Utente 462XXX
Salve dottori,
5 giorni fa mi sono recata in ps con febbre e forti dolori all'addome e ai reni causati da una cistite emorragica.

In seguito all'antibiogramma ho scoperto di avere un'infezione da e. coli e sono al 5° giorno di ciproxin.
Ho chiamato il medico per avvisarlo dei continui dolori all'addome e sangue nelle urine, mi ha consigliato di terminare la cura (arrivare al 7° giorno) e di aggiornarlo sulle mie condizioni.

Le cistiti sono molto frequenti ma non mi è mai capitato di dover stare a letto come adesso.
Mi chiedevo solo se una tale infezione potrebbe causare danni a reni/vescica o altro.
Se è normale tutto questo tempo prima di provare un sostanziale sollievo.
Inoltre tra meno di 20gg devo partire per un viaggio in India di 3 settimane e sono molto preoccupata di non risolvere questo problema in tempo o di sentirmi di nuovo male in un posto a me sconosciuto.

Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi consiglio.
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
20% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia signora,
verosimilmente la vostra cistite si è complicata con una cistopielite (ovvero da un'infezione bassa si è verosimilmente allargata verso il rene).La terapia antibiotica iniziata su urinocoltura va bene e deve essere continuata nei tempi indicati. sarebbe utile,anche al fine di ridurre il rischio di recidive in vista della partenza,prevedere una terapia di profilassi.
Un caro saluto
Remo Luciani
[#2] dopo  
Utente 462XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille, sono scomparsi tutti i sintomi dopo 10 giorni di ciproxin. Al ritorno dal mio viaggio ripeterò antibiogramma.
Adesso sto assumendo un probiotico specifico per le vie urinarie.