paura  
 
Utente 480XXX
Salve, vi scrivo per una preoccupazione che mi tormenta.
Sono un ragazzo omosessuale e ieri ho avuto un rapporto sessuale con un uomo dove io ho avuto il ruolo del passivo.
Lui mi ha praticato il cunnilingus al retto e io gli ho praticato del sesso orale.
Poi lui si è messo dietro di me e ha fatto entrare la cappella dentro il mio ano per breve tempo, senza eiaculare però, dopo qualche spinta, nel sentire che mi stava per entrare senza protezione ho voluto farlo smettere.
Ora ho questo tormento di essere stato possibilmente contagiato
E' possibile che io possa essere stato contagiato? Che probabilità avrei di esserlo?
Premetto che non c'è stata alcuna fuoriuscita di sangue o altro liquido corporeo ne dalla mia bocca, ne dal mio retto
Vorrei un vostro parere, per favore, grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
purtroppo lei ha avuto dei comportamenti a rischio per tutte le MST.
Che non si riducono solo alla trasmissione dell'HIV.
Mi permetta ma tutti consigliano e noi consigliamo fino alla noia di usare il profilattico per ogni tipo di rapporto: questo appello cade nel nulla. Ciò presuppone che quando si è praticata una fellatio scoperta si era consci di correre un rischio.
Per quanto riguarda l'HIV il rischio è medio.
Per le altre MST lo ha corso tutto.
Annotazione: essendo lei un maschio il suo cunnilingus, non avendo una vulva, si chiama anilingus: il rimming degli anglosassoni.
Il consiglio più concreto è quello di rivolgersi ad un centro per MST della sua Città, dove colleghi preparati e usi a gestire situazioni come la sua quotidianamente, la sottoporranno agli screening necessari ai tempi opportuni.
In totale rispetto della sua Privacy.
In alternativa può optare per una visita da un Infettivologo di sua fiducia.
Cordiali saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 480XXX

Iscritto dal 2018
Che probabilità avrei di aver contratto l'HIV in percentuale?
Quanto ancora dovrei aspettare per fare il test di accertamento?

Lo dico perché già vivo in un brutto periodo e questo mi pesa molto, ho paura.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Carissimo,
capisco il suo stato d'animo ma parlare di percentuali non avrebbe nesssun senso. Proprio nessuno.
Piuttosto segua il mio consiglio e si rivolga al più presto ad un centro per MST, dove ci sono anche degli psicologi che potranno sostenerla.
Saluti.
Caldarola.