Utente 107XXX
Gentilissimi dottori. Per la prima volta ho fatto uso di un "aiutino" nella sfera sessuale. Ho una prostratite cronica che non mi ha dato mai troppi pensieri e che tengo sotto controllo. Ma da quasi un mesetto, e quasi di punto in bianco, soffro di problemi di erezione. Il dottore di famiglia mi ha prescritto Sildenafil citrato in capsule. In Farmacia mi hanno dato Sildenafil Teva (spero sia la stessa cosa del citrato). Dopo 20 minuti dall'assunzione mi è venuto calore, direi quasi vampate di calore. Poichè sono molto ansioso, mi sono preoccupato ma dopo un quarto d'ora la cosa sembra essere passata. Sono tornato dal dottore che mi ha detto che le vampate non sono preoccupanti, in questi casi, e che posso continuare a prendere Sildenafil. In verità, io avrei preferito prendere un altro medicinale. Vorrei un vostro parere in proposito. Inoltre ho una seconda domanda: esistono sostanze o medicinali che presi in continuazione possono causare la perdita dell'erezione? Magari anche senza volerlo, li sto assumendo Grazie in anticipo per le risposte
[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve
in effetti di effetti collaterali da lei descritti appartengono ai classici segni della vasodilatazione
in ogni caso ho imparato per esperienza personale ad inviare il paziente anche a una valutazione cardiologica
tra i farmaci che possono creare disturbi dell'erezione dobbiamo sicuramente considerare al primo posto i betabloccanti e classi di antipertensivi
[#2] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, dottore. Mi hanno detto che ci sono medicinali che possono indurre una disfunzione sessuale, cito ad esempio Androcur. Io, per un certo periodo, fino a qualche settimana fa, ho preso Enalapril, un farmaco che abbassa pa pressione sanguigna. L'ho preso anche in passato ma non mi ha dato alcun problema. Ci sono altri farmaci che possono causare una disfunzione erettile?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Come le dicevo essenzilamente i beta bloccanti sono i maggiori incriminati
[#4] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Dottore, mi scusi per l'ignoranza: l'Enalapril idroclorotiazide fa parte dei betabloccanti o degli antipertensivi, cioè dei farmaci incrimanati?
[#5] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No, è un ace inibitore associato a diuretico
[#6] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Ricordo che fino a qualche mese fa prendevo l'enalapril e non l'enalapril idroclorotiazide e non avevo nessun problema, nè di ipertensione nè di erezione. Non so perchè il medico di base mi ha cambiato il farmaco (non me ne ha mai parlato: mi sono ritrovato con enalapril idroclorotiazide senza saperlo). Potrebbe essere che il nuovo medicinale, con l'aggiunta di idroclorotiazide possa darmi fastidio dal punto di vista sessuale (mi perdoni se sto approfittando della sua gentilezza!)
[#7] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
onestamente non trovo una stretta correlazione, ma proviamo a fare un passo indietro e vediamo se per caso i disturbi si riducono, ne parli con il medico/cardiologo