Utente 464XXX
Buonasera, volevo chiedere un parere su una situazione che mi ha un po’ preoccupata. La settimana scorsa sono andata dal ginecologo che ha riscontrato un irritazione da candinda prescrivendomi la pomata Travocort e un detergente . Pochi giorni dopo ho fatto un’altra visita da una ginecologa/urologa perché avevo la sensazione di dover andare spesso in bagno ad urinare ed una volta andata sentivo di non aver svuotato completamente la vescica. Provavo anche un senso di pesantezza al basso addome. Questa sintomatologia è durata più o meno per una sera ripresentandosi qualche volta ma in modo e per un tempo trascurabile le volte successive. La dottoressa mi ha detto che secondo lei poteva trattarsi anche di una manifestazione nervosa(anche perché non presentavo ne bruciore ne dolore alla minzione) ma mi ha prescritto comunque cistexx e una bustina di monuril nel caso vi fosse la necessità . Effettivamente ho notato che quando non ci pensavo la necessità di urinare e tutti gli altri fastidi si affievolivano drasticamente o scomparivano del tutto quindi ho assunto solo cistexx e non/ non ancora monuril. Ho notato però qualche volta una sorta di patina nelle urine e altre volte qualche bollicina tipo schiuma e mi sono un po’ preoccupata.
Premetto che 6 mesi fa ho effettuato analisi del sangue e urine complete che non hanno rilevato nulla di anomalo (in particolare creatinina, glicemia , ves, got , albumina ect nella norma)
Ed ho effettuato due ecografie addome completo una a fine settembre l’altra ad inizio novembre che non hanno rilevato nulla di anomalo a carico di reni o vescica.
Non soffro di diabete ne ho patologie sistemiche. Soffro di colon irritabile e di ansia.
Quindi le mie domande sono:
ho in programma un nuovo esame delle urine e analisi del sangue fra qualche settimana dovrei preoccuparmi e quindi anticiparlo?
Potrebbe essere una reazione dovuta alle urine particolarmente acide per il cistexx o potrebbe essere una reazione provocata dal contatto con il travocort?
C’e Motivo di preoccupazione?
[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregia Utente,
non ritengo ci siano motivi di preoccupazione,sembra sintomatologia irritativa locale probabilmente da infeione da Candida. Ripeta comunque esame urine ed urinocoltura,in assenza verosmile di problematiche in questi due esami,valutate con la ginecologa eventuale nuova terapia antimicotica.
un caro saluto
Remo Luciani