Utente 459XXX
Buongiorno, vorrei fare una domanda a proposito della trasmissione dell’herpes labiale a genitale.
L’altro giorno il mio ragazzo si è bagnato le dita con la sua saliva per poi toccarmi, non aveva alcun sintomo di herpes labiale che però gli è comparso il giorno successivo.
E’ possibile che ci sia stato un contagio tramite contatto indiretto e in assenza di herpes (perché ripeto è comparso il giorno seguente).
Vi ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il contagio dell' Herpes Labialis è di fatto solo diretto e si verifica quando una lesione herpetica attiva venga a contatto con la cute o le mucose.La lesione attiva è molto contagiosa.
Anche i tempi di incubazione sono troppo stretti.
Ritengo che il suo ragazzo abbia avuto una recidiva del suo Herpes latente ma che la stessa sia stata del tutto casuale.
Se beninteso lei non aveva da nessuna parte lesioni Herpetiche attive.
Potrebbe essere utile, a fini conoscitivi, che entrambi facciate la valutazione delle IgM ed IgG contro HSV 1 e 2 per conoscere il vostro stato sierologico contro questi Herpes virus, peraltro diffusissimi.
Saluti cari.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio dottore.
Forse mi sono espressa male, io non ho herpes, ( ho fatto gli esami), il mio timore è che lui abbia potuto contagiare me con la sua saliva poiché il giorno dopo al contatto indiretto (dita con sua saliva su mia vulva) a lui è spuntato l’herpes. Mi chiedo quindi se la sua saliva fosse già infetta pur non avendo manifestazioni di herpes e se quindi abbia potuto trasmettermi il virus.
La ringrazio ancora.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se, nel momento in cui la di lui saliva è venuta a contatto con i di lei organi genitali, il suo partner non aveva alcuna lesione Herpetica nè in bocca nè labiale, ma i sintomi sono iniziati il giorno dopo, l'ipotesi di contagio è tanto remota da essere teorica.
Ora il quesito è senz'altro più comprensibile.
Cari saluti.
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 459XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio dottore per la celere risposta.
Se posso vorrei farle un’ultima domanda in merito alle modalità di trasmissione del virus poiché non ho trovato informazioni chiare in merito.
Nel dettaglio non mi è ben chiaro se il virus si trasmetta solo con contatto diretto tra la parte infetta (bocca) e la parte genitale oppure se si trasmetta anche con contatto indiretto ( dita sporche di saliva infetta).
Ovviamente ipotizzando che ci siano lesioni attive o comunque che l’herpes sia visibile.
Nel ringraziarla le porgo cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
gentile Signora,
Herpes simplex riconosce una modalità di contagio DIRETTA, cioè per contatto di cute sana o mucosa sana con una lesione Herpetica attiva.
Ovviamente se lei tocca una lesione Herpetica e poi si tocca i genitali o le mucose immediatamente dopo, il contagio è verosimile.
Ma il contagio indiretto stricto sensu non è una modalità efficace per la trasmissione di HSV.
Come non deve essere considerato infettante un soggetto che vada incontro a H.Simplex quando NON ha manifestazioni cutanee attive.
Questo è quanto afferma l'Infettivologia. Cioè la branca della Medicina che si occupa delle malattie infettive e diffusive.
Spero di aver chiarito i suoi dubbi.
Cordiali saluti.
Caldarola.