Utente 110XXX
Salve, volevo porvi il problema di mia figlia emanuela di 6 anni .
E' iniziato quando aveva più o meno 2 anni con dei froruncoletti sulle braccia e coscie, il dermatologo gli ha diagnosticato una dermatite atopica, da tenere sotto controllo per eventuali altri problemi che in questo momento gli sta creando, si ammala spesso di bronchite asmatica però per il momento non con crisi di asma.
Il pediatra cia ha consigliato il rast , qesti sono i risultati: IGE Totali 715. dermatophagoides pter. >100 kua/i
dermatophagoides farinae 70,2
erba vetriola(p.officinalis) 50,8
successivamente abbiamo fatto fare i prik test, questi sono i risultati:
dermatophagoides farinae ++++
dermatophagoides pteronyssinus ++++
La dottoressa ci ha consigliato il vaccino sublinguale più dei prodotti anallergici tipo fodera per i cuscini ed i materassi.
Il pediatra ci ha sconsigliato per il momento il vaccino dicendo per il momento bisogna con degli altri farmaci tenerla sotto controllo e poi a 9 anni eventualmente praticare il vaccino se le cose vanno male.
A questo punto noi genitori non sappiamo più cosa fare, volevamo chiedere un vostro parere e qualche risposta più esauriente in proposito, anche su quali prodotti usare per eventuali problemi per gli acari, quali prodotti usare per i letti materassi in lattice ? copri materassi anallergici? ecc ... in attesa di una vostra risposta , saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ORZINUOVI (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le Sig.re
Dagli esami che presenta (ma che andrebbero integrati e valutati durante una visita accurata)la prima cosa che salta agli occhi è la sicura allergia alle polveri di casa (dermatoph.).Concordo anch'io nello sconsigliare il vaccino ,tantopiu' vista la giovanissima eta'.
Allo stato attuale,oltre al ricorso SPORADICO ad antiistaminici nei momenti peggiori(possibilmente ancora meno ai cortisonici),consiglio la profilassi ambientale accurata(eliminazione di polveri ed irritanti,norme comportamentali,uso di maglie,cuscini,materassi specifici,apirapolveri speciali,etc).
Non vorrei fare pubblicita',ma ....ricordo che per esempio la MICROAIR(WWW.alpretec.com)800905853,ha una linea completa(fodere,materassi,maglieria intima,aspirapolveri,etc).
Attenzione ovviamente ad evitare anche i contatti con le erbacee allergizzanti.
Cordialita'
Dott.Giampiero Griselli
[#2] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Caro amico, molti bimbi presentano analoghi sintomi... Non dia eccessiva importanza agli allergeni ambientali, peraltro ineludibili, si soffermi sulla correlazione fra disturbi cutanei e respiratori e provi ad eliminare le proteine del latte vaccino. Tenga conto che spesso dietro un'allergia ambientale esistono interazioni crociate con intolleranze alimentari. Valuti inoltre attentamente il funzionamento intestinale. Cordialmente,
Dr. Giancarlo Cavallino
Medicina Integrata
Tel. 3381997446
Web: www.smige.net