Utente 349XXX
Gentili dottori

ho letto con molto interesse questo articolo: http://www.tuttosulbenessere.it/131-curcuma-proprieta-e-benefici/ in cui si dice che basterebbero solo pochi grammi di curcuma al giorno sotto forma di polvere, radice schiacciata o radice fresca per tenere lontano: anemia, nevrite, disturbi della memoria oltre ad offrire protezione contro i tumori, le malattie infettive, pressione alta ecc.

Vi chiedo se tale descrizione può risultare più o meno attendibile o se è frutto di fantasia.
Nel caso, potreste indicarmi le effettive dosi da utilizzare?

Chiedo a voi poiché sono convinto che solo un medico può confermarmi quanto si legge in giro su siti più o meno attendibili.

Grazie in anticipo
Franca
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Mannocci Galeotti
24% attività
12% attualità
16% socialità
BORGO SAN LORENZO (FI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
carissima io le posso brevemente confermare , perchè da anni la uso per persone che anno dolore cronico , come integratore che aiuta a limitare il dolore sia direttamente (poco) e indirettamente (di più) innalzando l'umore del sofferente. Certo utilizzando la curcuma non in cucchiaini (la acidità gastrica la altera quasi totalmente. Ma in modalità "moderne" che l'industria a mutuato da altri farmaci..aumentando di due zeri l'assorbimento e la farmaco disponibilità a livello cellulare. Sinceramente e roughly come dicono gli inglesi 2/5 pazienti mi sembra che ne traggano benefici.
Che la curcuma ..ogni giorno tolga il medico di torno...
non ci credo ..allora meglio la mela .
arrivederci