Utente 481XXX
Nel settembre 2017 ho effettuato u intervento di colecisti laparoscopica.Dopo 20 giorni di dolori post intervento le mie condizioni sono migliorate.Verso metà ottobre la zona soggetta all'intervento ha iniziato a darmi lievi dolori e intorno all'inizi di novembre il dolore è iniziato a diventare insopportabile e quindi mi recai all'ospedale e mi fecero un'ecografia e degli esami con esito però negativo,non riscontrarono nulla di significativo.
Tornata a casa i dolori si fecero talmente insopportabili che mi era difficile anche alzarmi dal letto e andai di nuovo in ospedale dove mi fecero una colonscopia e un'altra ecografia,ma in entrambe di nuovo non trovarono nulla.Più avanti feci di nuovo una C.M.D.C. e una risonanza magnetica,gastroscopia endoscopia e ancora furono esiti negativi.Ultimamente i dolori oltre che al fianco destro si stanno sentendo anche nella zona ascellare,posteriore della spalla e nel braccio.La scorsa settimana rifeci la C.M.D.C. Sotto consiglio del mio medico di base e negli esiti sta volta risulta scritto che per quanto riguarda la zona dell'intervento,il fegato ,milza pancreas e surreni è tutto a posto,ma risulta 'utero globoso,retroversoflesso con evidenza di tumefazione a livello del collo accompagnato da edema circostante e da discreta dilatazione della cavità endometriosica'.
Vorrei chiederle se questo esito può essere collegato al mio dolore...E cosa mi consiglia di fare.Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Non sembrerebbe. Prego.