Utente 920XXX
salve, sono una ragazza di 23 anni,inseguito ad un rapporto protetto dolorossisimo,ho iniziato a provare bruciore ad ogni minzione, a questo nelle ultime due settimane, si è aggiunto un forte dolore all'interno della vagina, che alcune volte risaliva fino al basso ventre,in prossimità delle ovaie, ho così fatto un ecografia dell'addome inferiore,dove nn è uscito nulla, e ho ripetuto l'urinocoltura e il tampone vaginale(la prima volta sono usciti negativi)dove è stato rilevato per l'urinocoltura stafilococco aureo con carica batterica 200.000 UFC/ml con valore di riferimento <10.000; per il tampone sviluppo si stafilococco aureo, trichomonas vaginalis assente, blastospore micotiche assenti; ho già assunto dietro consoglio medico antibiotici differenti: ciprofloxacina pliva 250 mg per 5 giorni 1 volta al giorno; norfloxacina sandoz 400 mg, per 7 giorni 2 volte al giorno; clavulin 875+125 mg polvere per ssospensione orale per sei giorni 2 volte al giono; adesso mi è stato prescritto levoxacin 500mg per 5 giorni 1 volta al giorno, che non ho ancora assunto, sinceramente non so più cosa fare e pensare, sono stanca di assumere antibiotici di continuo senza alcuna pausa,non ne posso più di provare un intenso bruciore e dolore ad minzione, soprattutto ora che urino quasi oni 10 minuti, non riesco ad avere rapporti con il mio compagno, cosa che sta incrinando il nostro rapporto e la mia autostima, e impossibile ogni penetrazione, provo un dolore così intenso da arrivare a piangere,vorrei sapere di preciso che cosa ho, se tutto ciò è causato dallo stafilicocco aureo, che cos'è quest'ultimo,come agisce, quali patologie può provocare, gradirei un suo parere, dimenticavo 2 cose,1) in passato ho sofferto più volte di cistite curato nel giro di pochi giorni, con un antibiottico tipo velamox e una pomata travacort di solito;2)lantibiogramma è risultato: ciprofloxacin, gentamicin,rifampicin,netilmicins,amoxicillina+clavul,piperacillina,cefixime,ceftriaxone,levofloxacina, fosfomicina sensibile//pefloxacin ceftazidime sensibilità intermedia//roxitromycin, cefonicid, ampicillina sulbactan, Co-trimoxazole,trobamicina,cefaclor,cefuroxime,azitromicina,claritromicina,eritromicina,miokamicina resistente. cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività +40
20% attualità +20
16% socialità +16
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

mi sembra che la cosa fondamentale da fare sia quella di consultare il o la ginecologa per valutare il dolore che lei riferisce alla penetrazione ( vaginite??) Un tampone vaginale batteriologico, una urinocoltura dovrebbero chiarire se persista l'infezione e come trattarla
cari saluti