Utente 481XXX
Buongiorno, in data 22.01 ho eseguito secondo taglio cesareo. Da allora ho avuto una brutta mastite e un episodio importante di metroraggia curata con methergin e conseguente interruzione dell'allattamento, che, purtroppo, non sono più riuscita a riprendere, nonostante l'aiuto di una consulente. Lunedì 13 ho assunto sali inglesi e dostinex mezza compressa da 0,5 per 3gg per sistemare il seno ancora dolente. I sali hanno provocato diarrea fino a mercoledì sera. Da ieri (giovedì) ho forti dolori addominali anche al tatto(mi basta toccare la zona per sussultare)o in piegamento nella fascia addominale subito sopra la cicatrice e ieri ho avuto una lievissima perdita di sangue. Premesso che ho già la visita ginecologica fissata per il 26cm, devo preoccuparmi? Il dolore è persistente, ma sopportabile a meno di toccare la zona. L'addome è trattabile. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante escludere una infiltrazione della cicatrice laparotomica (da taglio cesareo ) dovuta a LIPONECROSI ( grasso preperitoneale che si infetta) .
Naturalmente si tratta di una ipotesi che va confermata dal Collega che la sta seguendo.
Se il dolore è persistente deve accelerare questo incontro.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2018
Tra l'altro se tocco la zona, sembra quasi che ci sia una sorta di nodulo sottostante dolente al tatto.