Utente 806XXX
buonasera egr. dottori.
spero di aver postato la domanda nella giusta sezione, in caso contrario me ne scuso

volevo porre un quesito su uno strano fenomeno comparso ultimamente.

Un anno fa sulla parte anteriore alta della coscia nella parte davanti del corpo è comparsa un buco ben visibile sulla pelle di circa 2/3 cm di diametro e profondo 1 cm abbondante. Premetto che sono diabetico e in quelle zone facevo iniezioni di insulina tutte le sere.
Imputando il fenomeno alle iniezioni, anche in accordo con il medico da allora non ho più usato quella zona, ma quel buco non è scomparso.

Inoltre è comparso sulla spalla, sempre dalla parte destra del corpo, un altro buco simile. Me ne accorto lavandomi.
In quella zona non ho mai fatto iniezioni.

Una cosa simile si nota anche a livello dell'addome, sempre a sinistra.

Ho chiesto al medico che ha detto che non è niente di particolare, salvo l'aspetto estetico.

Volevo sapere cosa è e se posso fare qualche rafforzamento muscolare ( o esercizio ) per farlo sparire.
Non fa male, ma è brutto da vedere


Molte grazie e buona giornata
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Dall'anetodermia a patologie immunologiche (sia del tessuto connettivo che del grasso cutaneo) tutto è possibile:

La visita dermatologica è di fondamentale importanza per la diagnosi corretta, la effettui con fiducia e mi tenga aggiornato se vorrà.

saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
buona sera e grazie per la risposta. Domani ho prenotato una visita e sentiamo che dice.

Non ho idea di cosa siano quelle cose che ha indicato e ho paura a guardare in rete cosa siano. Spero che non siano cose degenerative o altro di peggio.

Anche perchè sono ancora relativamente giovane.

Purtroppo temo sempre al peggio.... speriamo bene
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Stia sereno! Fa bene comunque a fare la visita

saluti!

Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
il mio medico di base mi ha fissato una visita per mercoledi. poi mi dirà che fare. non le nascondo che sono alquanto preoccupato. Spero sia qualcosa di risolvibile e non degenerativo. Sembra come un pezzo di muscolo sia scomparso....
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Plachi l'ansia, il muscolo non scompare..

Saluti e mi faccia sapere

Dr Laino
[#6] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
buongiorno dr. Laino,

sono stato intanto dal medico che ha ipotizzato una lipoatrofia della parte grassa in tre parti differenti del corpo.
Dice che il grasso è andato in necrosi e quindi rimarrà l'affossamento. Ora è da capire il motivo. Dice che mi farà fare accertamenti, e che devo passare domani per gli esami.

Ho chiesto al medico cosa sia questo fenomeno e se provochi altre conseguenze, ma non mi ha dato risposta.

che cause può avere un simile fenomeno?
leggendo su internet si leggono cose orrende direi.

Grazie e la terrò aggiornata


saluti
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non parliamo di necrosi anzitutto.

Lipoatrofia significa appunto "atrofia del grasso" non morte del grasso (liponecrosi).

Per il resto si faccia ben seguire ed effettui gli esami strumentali idonei al caso.

Attendo vostre se volete.

saluti!
Dr Laino
[#8] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
salve, volevo aggiornarla sulla situazione..
nei prossimi giorni mi hanno prenotato una visita da una endocrinologa che è specializzata in lipodistrofie ( che mi par di aver capito comprendono anche la scomparsa di grasso) . Nel pomeriggio ho fatto una visita e sostanzialmente sull'addome mi manca un pezzo di grasso delle dimensioni quasi di un'arancio.

Non so, ma la comparsa di due di queste in pochi giorni mi sta preoccupando non poco. Leggendo in rete i pazienti malati di lipodistrofie fanno preoccupare non poco...

fatta questa ulteriore visita le scrivo cosa è emerso e che esami mi prescriverà.

queste patologie sono rare? leggendo pare di si e senza terapie sbaglio?
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prima di parlare di lipodistrofia (i segni clinici mi sembrano poco collimanti con questa patologia la quale ha comunque molte forme cliniche) attendiamo ulterori esami.

Mi aggiorni pure.

saluti
[#10] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
buon pomeriggio dott. Laino,
volevo solo aggiornarla sulla situazione. Domani mattina ho appuntamento con una dott.ssa specializzata in lipodistrofie e lipoatrofie ( il mio caso ).

unico problema è anche nell'altra gamba, circa nella stessa posizione, sta comparendo un avvallamento.

Non so più che pensare.
Nel giro di poche settimane ne sono comparse 3 in posti diversi ( spalla, addome e gamba).

sono diabetico e faccio insulina ma non in quelle zone, tranne che nell'addome


sono preoccupato



Intanto saluti e non mancherò domani di farle sapere cosa mi ha detto



un cordiale saluto e ringraziamento
[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il dato che mi riporta e importantissimo: lei è diabetico e fa insulina quindi, un insulino dipendente. È sicuro che non ho mai fatto insulina anche su quelle zone? Magari in passato?

Ad ogni modo questo dato per me e sicuramente fondante poiché l'insulina è un Carrier molto significativo anche per quanto riguarda gli adipociti ovvero Le cellule che compongono il grasso.

Potrebbe essere molto probabile che la sua terapia centri qualcosa con questo stato, ma non posso sbilanciarmi da qui. Ne parli subito con questo specialista mi faccia sapere se vuole

Dott.Laino
[#12] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
sulle cosce si, ma a seguito di una lipodistrofia in quella sinistra non faccio insulina in quelle zone da oltre 7 mesi. sulla spalla in quella posizione mai fatta.
però la lipoatrofia più marcata è nella destra

cmq la diabetologa che mi segue mi ha prescritto questi esami ematici:

Anticorpi anti miosite
anticorpi anti antigeni nucleari estraibili
anticorpi anti nucleo
protidogramma
mioglobina
complemento c3+c4
emocromo
asl+alt
creatinina con eGFR
creatinchinasi


pensano ad un processo immunitario dato che pare compaiano altre zone con carenza di grasso cutaneo .
in caso il medico mi parlava di una terapia immunosopressiva in caso di positività degli anticorpi

in pratica mi spiegava che c'è la possibilità che il corpo veda il grasso come estraneo e lo digerisca....

Lei che ne pensa?

gli esami ematici sono pronti tra circa una settimana


saluti , buon pomeriggio
[#13] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Penso quello che ho già espresso.

Gli esami prescritti vanno ovviamente bene per escludere forme autoimmunitarie
[#14] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
grazie per la risposta.

la diabetologa non associa alle iniezioni di insulina, anche perchè zone non soggette a punture, ma vediamo adesso che vien fuori dalle analisi del sangue e poi si vedrà ...

non mancherò di farle sapere l'esito di questi esami la prossima settimana

Lei è proprio una persona cordiale e gentile

buona serata
[#15] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Grazie e saluti
[#16] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
buon pomeriggio....
volevo farle sapere che ho ritirato gli esami del sangue e sono tutti normali.

sta però il fatto che quelle tre lipoatrofie sono comparse in zone non necessariamente zona di iniezione di insulina.

volevo chiedere: è possibile che per qualche motivo la lipoatrofia compaia in zone dove non si fanno iniezioni?

la mia diabetologia sostiene che non sia possibile, ma allora da cosa può essere dovuta una lipoatrofia su una spalla grande quando mezzo limone?

vorrei capire, perchè ora i medici che ho sentito non sanno piu che fare.

grazie e buona giornata
[#17] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Approfondirei la questione dal punto di vista Diabetologico. Continuo a pensare come dicevo all'inizio e ancora prima dei risultati dei suoi esami che non credevo a lipodistrofie autoimmunitarie ma a problemi piuttosto metabolici; orbene serve approfondimento clinico.

Saluti!

Dr Laino
[#18] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
buon pomeriggio dott. Laino,
le scrivo per dirle che adesso la diabetologa/endocrinologa mi ha prenotato una biopsia pelle e sottopelle perchè almeno una delle tre lipoatrofie si sta allargando e non ne capisce il motivo. secondo lei che finalità diagnostica ha tale esame? Le chiedo, in virtù della sua disponibilità, che esami potrebbero essere utili per escludere una lipodistrofia acquisita ? o meglio potrebbe comparire come è comparsa a me ( in posta particolari del corpo e piuttosto marcati o si manifesta in modo più o meno uniforme e con marcatori ematici particolari? ).
Sono un po' in ansia, perchè mi sa che le cose vanno un po' a spanne....

grazie e buona serata
[#19] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
L'esame consigliato è sicuramente utile.
Segua i dettami del suo medico.

Saluti a Lei
[#20] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
buon pomeriggio, le scrivo per dirle che mi hanno fatto la biopsia pelle e sottopelle. il dermatologo ha detto che visivamente non compare più grasso nel campione prelevato, ma che occorre aspettare esito tra una settimana circa. il mio medico sostiene che la cosa non sia strettamente legata al diabete e all'insulina. Lei potrebbe consigliarmi che esami si possono fare ed in caso un centro dove rivolgersi per una diagnosi della natura di queste lipoatrofie? Non so se si possano consigliare cose del genere, ma qui la cosa sta diventando preoccupante e il medico non sa più cosa dirmi. Grazie . saluti e scusi il disturbo
[#21] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Questi esami clinici del sangue recenti:

AST 16 ( 0-40 )
ALT 21 ( 0-41 )
CREATININA 0.91 ( 0.70-1.20 )
CK 77 ( 39-308 )
MIOGLOBINA 36 ( 28-72 )

C3 114 ( 79-153 )
C4 20 ( 16 - 38 )
ANTI NUCLEO ( IFI HEP-2 ) NEGATIVO
ANTI AG. NUCLEARI ESTRAIBILI ELIA NEGATIVO


secondo lei questi valori possono poter escludere cause di lipodistrofia? ho letto e i medici mi hanno spiegato qualcosa, ma non ho capito precisamente perchè son stati piuttosto vaghi



grazie. ancora saluti e grazie se vorrà rispondere.
io non so più che fare, mi sento abbandonato
[#22] dopo  
Utente 806XXX

Iscritto dal 2008
Buona sera,
ho ritirato esito della biopsia, come le avevo detto.

dice:
minuto frammento di cute con focale ispessimento delle fibre collagene nel derma profondo.
ci consiglia integrazione con il quadro clinico e integrazione con esami di laboratorio ( che avevo riportato sopra )



cosa vuol dire?
adesso sentirò il mio medico nei prossimi giorni


grazie e arrivederci