Utente 482XXX
Buongiorno,

Sono un ragazzo di 21 anni, circa 5 mesi fa ho avuto un rapporto sessuale occasionale non protetto e dopo circa un mese è comparsa una specie di pellicina bianca e maleodorante sul glande, accompagnata da un forte prurito.
Lì per lì, avendo anche una certa forma di timore/vergogna nel chiedere un consulto specialistico (vergogna di cui mi sono già pentito), ho cercato su internet una possibile soluzione.
Ho messo la crema Canesten per due settimane, dopodiché il tutto sembrava essere passato.
Dopo circa 3 settimane di “normalità” il problema si è riproposto e io, pensando che la cura trovata su internet fosse giusta, ho continuato per un altro mese circa.
Circa alla fine di Gennaio la pellicina bianca era scomparsa, ma persisteva il rossore e il prurito, così presi coraggio e andai dal medico di base che senza una diagnosi vera e propria (senza neanche vederlo in realtà) mi ha prescritto la crema Decoderm x 10 giorni e lavarmi con il sapone Saugella verde.
Oggi, a pochi giorni dalla fine della cura, il glande appare secchissimo, rugoso e rosso, ma si è arrossata molto anche la pelle interna che lo ricopre.
Chiedo gentilmente una risposta, perché a 21 anni avere una situazione del genere è psicologicamente devastante.

Ringrazio in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo

occupandomi da tanti anni di malattie legate alle mucose del glande posso comprendere bene il suo stato.

A mio avviso però è probabile una confusione diagnostico-terapeutica:

qual è la diagnosi precisa?
Perchè tutte queste terapie senza successo?

Per tale ragione la inviterei a determinarsi quanto prima con lo specialista dermatologo venereologo, l'unico che può comprendere bene il suo stato.

Ovviamente inutile dire che alcune delle terapie che ha condotto (soprattutto cortisoniche) protratte per lungo tempo senza controllo potrebbero addirittura peggiorare o sostenere uno stato di xerosi/secchezza o atrofia del glande

saluti

Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2018
Gentilissimo dottore,

Innanzitutto la ringrazio per la pronta risposta.

Le chiedo una informazione: nel mentre in cui aspetto una visita dal dermatologo, è consigliabile applicare una crema idratante?
Le chiedo ciò in quanto la situazione di secchezza/bruciore è davvero insostenibile.

In attesa di una risposta, la saluto e la ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Solitamente è bene non fare nulla prima della visita

saluti ancora
Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2018
Va bene.

La ringrazio ancora Dottore.

Saluti