Utente 483XXX
Salve,
Sono una ragazza di 23 anni. Ho sempre avuto una pelle perfetta, anche se sensibile. Dal 2013 ho iniziato a soffrire di acne cistica. Dopo vari pareri e terapie , lo scorso anno ho iniziato la cura con isotretinoina durata poco più di 5 mesi. ( primo mese 10 mg 5 giorni su 7; dal secondo mese 10 mg a giorni alterni) . Nel frattempo, su consiglio del mio nuovo dermatolo ho cambiato ginecologo, che ha riscontrato uno squilibrio ormonale ( causa dell,acne) che sto curando con pillola Gracial. Ho terminato isotretinoina i primi di giugno ed ho applicato acido glioclioc fino a settembre fino a settembre. Da quel momento ho iniziato ad avere tante bollicine piene di acqua sul viso. Sono tornata dal dermatoloog che in un primo momento mi ha detto si trattava di una dermatite periorale , curata con veclam 500x15 giorni e pasta all' ossiod di zinco che ho ocntinuato as usare per prevenzione . Da dicembre la situazione é peggiorata . Continuano a uscire bollicine us tutto il viso. Sono tornata dal dermatologo il quale mi ha detto di prendere isotretinoina 10 giorni al mese fino a giugno , ma chd non ho più acne e nom ha mia visto nessuno con una reazione cutanea simile dal momento che si esclude il sudore come possibile causa .
Adesso, mi piacerebbe tanto sapere che tipo di reazione ho, se esiste una soluzione e se riprendere isotretinoina dopo sei mesi dal primo ciclo a questo basso dosaggio può essere una soluzione o comunque possa evitare una recidiva e non peggiorare ulteriormente le cose .
Attendo un vostro cortese riscontro
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

prima di parlare di isotretinoina è necessario incasellare questa probabile acne femminile in un preciso contesto diagnostico-terapeutico.

Credo inoltre che vadano applicate terapie sistemiche ma anche topiche e soprattutto strumentali (dalla luce pulsata con manipolo acne a peelings con beta idrossiacidi ad esempio, che per nostra esperienza recano grandi benefici in terapia combinata)

Ne parli con il dermatologo appena potrà: l'Acne può essere curata con successo!

saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
Gentilissimo dott.
La ringrazio per la sua risposta. Sicuramente appena possibile cercherò un centro/studio dotato di tali apparecchiature.
Nel frattempo,dovendo trovare un altro dermatologo in zona, dal momento che chi mi ha seguito fino ad ora non sa classificare questa nuova "reazione cutanea", le chiedo se alla luce di quanto le ho esposto nel predentente messaggio (nonostante non possa prendere visione della mia pelle ) sa dirmi approssimativamente cosa sono queste bollicine piene di siero che continuano a spuntare,in tutte le zone del viso.
attendo unsuo cortese riscontro
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non sarei un buon medico se ipotizzassi alcunchè di diagnostico da una sede telematica, spero che comprenderà.

La diagnosi spetta solo alla visita e mi creda la sua non sarà impossibile!

Ancora saluti
Dr Laino