iol  
 
Utente 483XXX
Buongiorno a tutti,

Sono un ragazzo di 24 anni e vengo da Roma e dopo diverse lrcerche e tentativi le scrivo per chiederle se realisticamente il mio problema è risolvibile o devo imparare a conviverci.

Ormai più di un anno fa mi sono sottoposto all'inserimento di IOL fachiche ed in particolare delle EVO VISIAN ICL. Premetto che avevo (ed ho) una miopia piuttosto elevata (circa 13/14 diottrie per occhio) ed è proprio per questo motivo che l'inserimento di lenti intraoculari è sembrata la strada più indicata. Sin da subito, ho notato come in condizioni di luce abbondante e soprattutto naturale, il mio visus fosse nettamente migliorato. Tuttavia, subito dopo , mi sono reso conto di come la mia qualità visiva peggiorasse di notte. In condizioni di scarsa luminosità infatti, ogni fonte luminosa mi risulta contornata da un cerchio altrettanto luminoso attraversato da "raggi" che mi occupa gran parte del campo visivo e mi rende quasi impossibile attività come la guida. Ho notato chiaramente che più l'occhio è stanco, disidratato etc, più questo fenomeno è accentuato.
Durante le visite di controllo, ho menzionato questo problema ma mi è stato detto che sarebbe passato con il tempo o che in alternativa era da attribuire al mio diametro pupillare troppo ampio che in condizioni di scarsa luminosità non consentiva una perfetta refrazione della luce.
Il tema è che io non ricordo di essere stato sottoposto ad esami pre-operatori dopo inserimento di atropina al fine di valutare il diametro pupillare in caso di estensione massima. Tuttavia i referti pre operatori riportano :

OCCHIO DX : PUPILLA SCOTOPICA 5.17mm, PUPILLA MESOPICA 3.38mm
OCCHIO SX : PUPILLA SCOTOPICA 4.65mm, PUPILLA MESOPICA 3.45mm

La mia domande, in definitiva, sarebbero : 1) Poichè ad oggi sto arginando il fenomeno con una goccia di PILOCARPINA 1 volta a settimana (quando esco la sera), esistono soluzioni migliori ?2) Un intervento laser customizzato permetterebbe l'eliminazione o l'alleviamento di queste aberrazioni ? 3) In alternativa, un altro tipo di lente intraoculare, marca, modello, più adatto alle mie esigenze potrebbe far regredire il fenomeno?

Con la speranza di un gentilissimo riscontro,
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la ringrazio di aver postato qui su MEDICITALIA le sue domande

: 1) Poichè ad oggi sto arginando il fenomeno con una goccia di PILOCARPINA 1 volta a settimana (quando esco la sera), esistono soluzioni migliori ?

risposta
SI CERTO
ALPHAGAN collirio
al bisogno (la sera)
ma senta il suo oculista
sulla Pilocarpina io sono contrario

2) Un intervento laser customizzato permetterebbe l’eliminazione o l’alleviamento di queste aberrazioni ?

risposta
Forse SI

3) In alternativa, un altro tipo di lente intraoculare, marca, modello, più adatto alle mie esigenze potrebbe far regredire il fenomeno?

risposta
No di Certo

buona giornata
[#2] dopo  
Utente 483XXX

Iscritto dal 2018
Dottore, grazie mille per la risposta completa e puntuale.
Un ' ultimo punto prima di decidere se procedere per questa strada o meno.

In merito alla domanda 2 :
in seguito a esami pre operatori e consulti, è possibile prevedere l'esito dell'operazione ( visus finale, rischi, effetti collaterali etc) ? Con che grado di accuratezza/livello di confidenza ?

Grazie ancora