Utente 114XXX
Buongiorno, mi chiamo Francesco e vivo a Torino; soffro di allergie alle betulle ed alle graminacee, quindi potete immaginare il lungo periodo di disagio che mi si prospetta ogni anno. Ho letto un articolo rigurdo ad un innovativo metodo desensibilizzante denominato ultra Rush, che attravesro la somministrazione sublinguale nel giro di pochi giorni risolverebbe tutto! ovviamente sono molto interessato e vorrei conoscere come stanno le cose. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Caro amico, francamente non conosco l'articolo cui si riferisce, tuttavia le cose stanno così:
* Dietro ogni allergia stanno intolleranze ad alimenti o additivi chimici;
* La desensibilizzazione non sempre è risolutiva;
* La soppressione farmacologica dell'allergia è puramente sintomatica.
Alla luce di ciò è necessario procedere come segue:
* Accertare la cross-interazione fra allergeni ed intolleranze;
* Rimodulare la "bilancia" immunitaria fra linfociti Th1 e Th2.
Suggerirei pertanto di eseguire un test BIOSCREENING e, nel contempo, utilizzare omeopatici della classe "Transfer Factors" tipo:
* TRANSFACTOR 22 GUNA - 1 CAPSULA AL DI' PER 5 GIORNI LA SETTIMANA, PER 4 SETTIMANE.
A presto.
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2006
Nel ringraziare il Dr. Cavallino per la rapida risposta, volevo chiedere qual'è lo scopo della terapia omeopatica.
grazie ancora e buona Pasqua.
[#3] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Appunto controllare in nuce la bilancia immunologica linfocitaria (Th1/Th2) prevenendo alla base la reazione allergica. Saluti.