Utente 954XXX
Salve,sono un ragazzo di 29 anni e da sempre ho poca barba,solo diciamo in zona pizzetto e baffi e praticamente nulla sulle guance,questo da sempre mi crea un disagio psicoolgico "di poca virilità"..e di aspetto fanciullesco piuttosto che di adulto.senza per altro avere la possibilità di avere delle basette e farmi crescere la barba come tutti.
visto che le donne che vogliono diventare uomo prendono il testosterone per assumere carattere maschili come anche la barba,ho pensato,magari a dose molto leggere,questo potrbbe indurre anche a me un aumento dalle mia barba??
attendo con ansia una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

il primo passo direi che è capire se la sua "poca barba" nel suo caso è un fatto naturale, o se è secondario, ad esempio a una insufficiente produzione di ormoni sessuali maschili. La scoraggio pertanto dal considerare un qualsiasi intervento farmacologico senza prima aver effettuato un approfondimento diagnostico, che potrebbe esserle prescritto a seguito di una valutazione medica (o già dal suo medico di famiglia, o in alternativa da un endocrinologo o da un andrologo).

Se crede ci tenga informati.
[#2] dopo  
Utente 954XXX

Iscritto dal 2009
risalenti al 16/1/2007 sono le analisi che avevo fatto controllando il testosterone (5,10 ng/ml) e il DHT (0.66 ng/ml)
entrambi i valori risultavano nella norma.
questo puo' essere d'aiuto?
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Anche se nella norma, parliamo di indagini di due anni fa, che esplorano solo in parte l'assetto endocrinologico globale.
Per un corretto inquadramento, avendo lei già eseguito indagini di primo livello (anche se non recenti), suggerirei una valutazione endocrinologica.
[#4] dopo  
Utente 954XXX

Iscritto dal 2009
Dott.pescatori, la ringrazio delle celeri risposte,quello che non ho capito se mi suggerisce una visita per questo da un endocrinologo o un andrologo che posso suggerirmi delle analisi complete.

Anche se pero' le analisi dovessero risultare nella norma,e quindi il "problema" diciamo di natura genetica,mi chiedo se si possa intervenire cmq (con cura ormanale),come accade per i transessuali che fanno delle cure ormaonali per indurre caratteri fenotipici come la barba..in questo modo cambiano molto ma molto di piu' la "genetica" del loro corpo,nel mio caso si tratta solo di accentuare un carettere già manifesto.

La ringrazio moltissimo.