Utente 457XXX
Sono una ragazza di 23 anni e avrei bisogno di un consulto in merito a dei peli superflui. 5 anni fa mi hanno diagnosticato una tiroidite cronica autoimmune che tengo costantemente sotto controllo e per cui assumo degli integratori al selenio. Lo scorso autunno a seguito di una bronchite, mi è stata diagnosticata una forma asmatica grave, ma non siamo ancora riusciti a capire quale sia la causa scatenante. Ho subito un ricovero a causa di una crisi, in cui mi veniva somministrato un grande quantitativo di cortisone (in pasticche e aerosol) oltre che ad antibiotici e antistaminici e questi mi sono stati prescritti per più di un mese, scalando gradualmente da un 1 gr giornaliero con il classico mezzo e quarto di pasticca ed ho concluso la cura a gennaio. Fino a maggio devo seguire la cura di una pasticca di singulair 10mg la sera e 2 spruzzi la mattina e 2 la sera di symbicort 160mcg, per poi valutare il da farsi. Da un paio di mesi ho notato la nascita di piccoli peli sul mento e sulla pancia, sopra l’ombellico, e l’aumento della peluria sulle braccia con una colorazione più scura (quando li ho avuti sempre chiari, corti e fini). Visto che ho letto che tra i possibili effetti collaterali del cortisone vi è l’aumento di peluria, vorrei chiedervi se dopo tutto questo tempo vi può essere una correlazione e se i medicinali che sto assumendo possono contribuire a ciò, soprattutto se possono scomparire da soli oppure se questa situazione può essere correlata a fattori ormonali della tiroide (ho fatto da poco gli esami e non c’era niente di sballato).
Vi ringrazio in anticipo e per l’attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

La risposta è SÌ: i cortisonici possono legarsi all'espressione di peli superflui

Credo si corretto rivolgersi al dermatologo venereologo per la valutazione, la diagnosi e la terapia del caso: in tal caso la luce pulsata dermatologica è molto efficace.

Mi faccia sapere
Molti cari saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 457XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la sua risposta.
Purtroppo in questi giorni l’influenza ha avuto la meglio e sono di nuovo costretta a prendere del cortisone via orale, anche se non in grade quantità. La peluria sul mento sembra come scomparsa, mentre quella sulle braccia continua a persistere. Appena starò meglio mi recherò dal mio dermatologo. Lei crede che possa diminuire da sola nel tempo o per questi medicinali (che presumo saranno a vita) necessito di trattamenti, visto che non ne ho mai avuti così tanti e scuri?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Come confermato, sono farmaci che impattano negativamente; pertanto le ho consigliato questi trattamenti ma soprattutto il controllo dermatologico per carpire la reale entità del problema

Saluti
Dr Laino