Utente 121XXX
buona sera,

ho 27 anni e fin da quando ero bambina (7/8 anni) mi porto a spasso della Psoriasi... ne ho un po' sulla pancia, sulla parte bassa della schiena e soprattuto in testa ... ogni tanto ancora oggi, mi scordo che è psoriasi e mi assassinio facendomi sanguinare un po' qua e la soprattuto sulla pancia... in testa sono delle chiazze più meno grandi e spesse, dipende dai periodi, che si sfaldano appena le tocco, su pancia e schiena sono chiazze piccole simil pelle secca sottile sottile e sono sparse un po' qua e la.. un po' a gruppetti...
Per anni le ho provate tutte.. dalle lozioni al catrame.. alle pomate cortisoniche (se ricordo bene.. ma non ci giurerei dato che la cura me la faceva seguire mia madre) da tenere tutta la notte con seguente “pulitura” del cuoio capelluto la mattina.. poi visto gli scarsi se non inutili risultati abbiamo lasciato perdere in quanto ci era stato detto che la Psoriasi non ha una cura definitiva... e che come è venuta se ne può andare... e che ha anche un fattore psicosomatico più sono sotto stress più aumenta il prurito e il fastidio... al contrario più sono tranquilla meno sento il tutto... per correre ai ripari contro il prurito uso uno shampoo piuttosto forte contro la forfora.. ammetto che per 3 – 4 gg non sento prurito solo che avendo talmente tanti capelli e molto lunghi non posso lavarli di continuo come vorrei..(per mancanza di tempo) da piccola ero capace di far saltare fuori la carne viva a furia di grattare via, ora fortunatamente non lo faccio più...
Mentre per la psoriasi che mi ritrovo su pancia e schiena (mi è venuta fuori tempo dopo di quella che ho in testa) uso creme idratanti...(quando mi ricordo :P ) e di tanto in tanto faccio delle lampade, che mi aiutano non poco... ovviamente il mare d'estate è il mio miglior alleato per contrastare la psoriasi...
tempo fa ho letto di cure fatte tramite medicinali presi per endovena... ma non ne sopiù di tanto... mi sapete dire qualcosa di più?
Che posso fare vado avanti con i miei metodi, per quanto paliativi, o ci sono altri prodotti che potrebbero essermi di aiuto?
Grazie mille per la Vostra disponibilità e gentilezza.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
10161

Cancellato nel 2009
Bisogna sempre capire quale è l’origine del disturbo che si presenta, in questo caso la psoriasi è una malattia autoimmune, in cui si è verificato un mimetismo molecolare fra l’HLA (antigene umano linfocitario) e un agente patologico esterno, che di solito è lo Streptococco. Infatti è iniziata a 7—8 anni, non riferisce cosa era successo prima, quali disturbi ha presentato, se frequenti tonsilliti. Pertanto l’azione terapeutica deve essere indirizzata in un riequilibrio del sistema immunitario, agendo sia sull’agente esterno che ha iniziato l’errore, sia sul sistema immunitario stesso. Occorrono esami strumenti di medicina biologica e di medicina convenzionale, per dirigere il ragionamento diagnostico e terapeutico. Con questa ottica si possono trovare farmaci che incidano maggiormente sulla eziologia della malattia. Purtroppo i nuovi farmaci, cosidetti “biologici”, come l’anti TNF, sono sotto osservazione dell’agenzia del farmaco americana perchè creano effetti collaterali spiacevoli. Poi agire sulla produzione di una citochina infiammatoria, non significa eseguire una terapia che agisca sulle cause.
Saluti