ansia  
 
Utente 477XXX
Mi congratulo anticipatamente per il sito ben fatto e per l'aiuto di tutti i medici.
Mi ritrovo qui a scrivere perché ho decisamente un problema riguardante il mio blocco sessuale. Sto con una persona ormai da un'anno, sia "divina" la sua pazienza, non lo abbiamo ancora fatto, io sono ancora vergine. La coppia c è, ma con decisamente troppi litigi dati anche da quello di cui sto parlando. Quest'anno mi sono successe un bel po' di cose, a maggio ho perso una nonna e ad ottobre ho perso l'altra, ero legata fortemente ad entrambe, ma alla morte della seconda nonna ho cominciato ad avere problemi fisici ad occhi,testa, attacchi di panico aumentati, giramenti di testa vontinuietc, fra questi anche il calo o quasi assente desiderio sessuale. Ad ottobre prima che morisse la mia seconda nonna avevo desiderio come tutti, chi piu chi meno ma lo sentovo forte, tanto che a quel tempo ho pensato sarebbe successo dopo breve tempo con il mio ancota attuale moroso. Purtroppo, ripeto, dopo quello che è successo ho perso totalmente il desiderio sessuale, oltre a sentirmi male per questa mancnza di emozione e desiderio sessuale, sta rovinando decisamente il rapporto, il desiderio capita, ma raramente e in modo lieve, mi manca quella sensazione, sia per me che per lui. Ci proviamo ma fisicamente mi è impossibile, pur volendo non riesco e non so piu che cosa fare. Grazie per avermi ascoltata.attendo risposta.
[#1] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Cara Utente,

vedo che ci scrive nuovamente, ma non può pensare di risolvere questi problemi con un semplice consulto orientativo online: può farlo solo con un lavoro psicologico che duri il tempo necessario ad apportare un cambiamento stabile in lei.

Nel precedente consulto ci ha detto di soffrire di forte ansia e attacchi di panico, di aver effettuato accertamenti medici che non hanno evidenziato alcun problema fisico e di star "lavorando psicologicamente" sulla situazione.

E' quindi seguita (o no) da un/a nostro/a collega?
Assume dei farmaci per l'ansia?
[#2] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2018
Sto seguendo qualcuno ma sotto il punto di vista sessuale non sta cambiando, mi chiedo: é normale dato tutto quello che mi è successo? Non prendo farmaci, questo argomento non ni provoca ansia , ma tanto dispiacere
[#3] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Sta "seguendo qualcuno" in che senso?
Si è rivolta ad uno psicologo e ha iniziato una psicoterapia? Di che tipo? Da quanto tempo?
Con che frequenza hanno luogo le sedute?
[#4] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2018
Mi sto facendo seguire da una psicologa, circa ogni 8/10 giorni per un h e mezza, con cui faccio mdr
[#5] dopo  
Dr.ssa Flavia Massaro
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Il lutto porta a sintomi depressivi e i suoi problemi sessuali possono dipendere almeno in parte da questo.
Ne parli con la psicologa.

Forse la frequenza delle sedute è un po' scarsa per darle risultati significativi, perciò le consiglierei di chiedere alla mia collega di vedervi più di 3 o 4 volte al mese.
[#6] dopo  
Dr. Carla Maria Brunialti
40% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

"..Ci proviamo ma fisicamente mi è impossibile, pur volendo non riesco..."

Lei precedentemente aveva già avuto rapporti sessuali penetrativi?

Si tratta attualmente
di assenza di desiderio per cui non si inizia nemmeno uno scambo sessuale,
oppure della impossibilità "fisica" di effettuare la penetrazione se pur lubrificata?

Se si tratta della seconda ipotesi,
può descrivere più nel dettaglio la Sua sensazione?

Saluti cordiali.
Carlamaria Brunialti
[#7] dopo  
Dr. Anna Potenza
28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente, lei scrive "Mi sto facendo seguire da una psicologa, circa ogni 8/10 giorni per un h e mezza, con cui faccio mdr". Intende dire EMDR? Movimenti oculari? Spesso all'EMDR si affianca comunque una terapia verbale. In ogni caso, due perdite ravvicinate possono comportare un più lungo periodo di elaborazione del lutto, che giustificano una temporanea perdita della libido. Forse sarebbe il caso di accantonare l'ansia che si sta associando alla sua vicenda sessuale, finché non avrà ritrovato calma e serenità interiore. Da quanto tempo fa EMDR? Auguri, e si ricordi di non diventare causa di stress a sé stessa!