Utente 955XXX
Salve a tutti.
vi leggo da un po di tempo e pur avendo trovato argomentazioni simili alla descrizione del mio problema, non sono riuscito ad identificarmi bene, e allora ho deciso di scrivervi.
premetto che ho 29 anni e solo da 2 ho iniziato ad avere rapporti sessuali completi.
per tanti anni sono stato abituato al "sesso da solo" e ancora oggi continua.
non riesco ancora del tutto a staccarmi da una masturbazione che avvolte diventa esagerata...
pur di procurarmi piacere capita di forzarmi per poi finire anche senza aver ottenuto una vera erezione.
nel rapporto con la mia partner riscontro dei problemi di erezione, forse, anzi sicuramente legati alla sfera sopracitata: l'erezione completa al 100% la raggiungo solo stando in penetrazione.
quando in alcuni periodi riesco a tenere a bada il "sesso fai da te" i rapporti con la partner migliorano sicuramente. anche se nn sempre l'erezione è proprio al max prima della penetrazione... xò arrivo ad un buon 90%.
non so se tutto questo che riscontro sia effettivamente vero e per questo vi chiedo un consulto.
probabilmente l'area d'interesse per il mio problema è la psicosessuologia, non so.
ora sono fermo sulla decisione di aspettare sempre il mio partner per vedere se le cose migliorano sempre di più, proprio ieri ho avuto un rapporto abbastanza soddisfacente...
noto anche che le mie fantasie si incentrano più su un qualcosa di reale... mentre prima ero costantemente atto a soddisfare quel bisogno che a volte non c'era. insomma, mi sono anche forzato delle volte, giusto per raggiungere quell'attimo di piacere.
ultime informazioni utili possono essere:
- l'erezione mattutina nei periodi senza masturbazione frenetica è ottima e frequente, mentre negli altri periodi a volte addirittura assente.
- l'erezione durante la "prima masturbazione" è ottima, mentre cala nelle successive.
- nei periodi dove aspetto solo il rapporto a 2 riesco a sentire una forza sessuale maggiore.

colgo l'occasione per augurarvi un ottimo 2009 e per complimentarmi con tutta l'equipe medica di questo sito per la competenza e la professionalità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente la sua situazione andrebbe valutata sia da un punto di vista organico per escludere che ci siano dei problemi e poi psicossesuologica. per tanto sarebbe indicata una vista presso un andrologo
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la sua storia sembra emblematica della patologia da Internet in cui si vedono donne e scene così "eccitanti" che possono essere ripetute all'infinito senza nessun rischio di giudizio che non possono trovare analogia con il comportamento della propria donna risultandone quasi uno stimolo erotico minore, poco eccitante, poco stimolante..
Si aggiunga poi la eccessiva masturbazione che, da un lato, può apparire più gratificante e piacevole della stimolazione vaginale della propria partner.
Consiglierei di spegnere per un mese il computer, evitare di masturbarsi ma magari, farsi "masturbare" dalla propria donna e vedere come evolvono le cose.
Una valutazione psico o andrologica può essere utile
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 955XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dr pozza... ma anche al dr quarto.

mi ritrovo molto nel Dr. Pozza. ho dimenticato di dire che in passato ho avuto il dubbio di essere pornodipendente. proprio perchè internet volendo diventa una fonte inesauribile.
la visita androloga l'ho fatta l'anno scorso e non è risultato nessun problema.
di fisico in generale penso nn ci siano problemi in quanto l'erezione mattutina e anche in altri casi è piena al 100%.