Utente 485XXX
Salve, circa un mese fa sono andata dalla ginecologa perchè avevo un forte bruciore e prurito nella zona genitale... a visita la dottoressa ha detto che per lei avevo dei condilomi quindi mi ha sottoposta al pap-test e tampone vulvare e cervicale, tutti i test sono risultati negativi... e l'unica cosa che mi ha fatto prendere è un integratore di nome verrulix... ma comunque io continuo a vedere e sentire questi condilomi, anzi a distanza di un mese mi è ritornato un leggero prurito ed ho l'impressione che si sia riattivato qualcosa. Mi chiedo, ci possono essere condilomi anche se tutti i test sono risultati negativi seppur eseguiti giusto pochi giorni dopo aver percepito questi fastidi? E non sarebbe più opportuno fare una terapia più adeguata, anche perchè con questi integratori non è cambiato assolutamente nulla. Grazie in anticipo per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

Troppa confusione in ciò che scrive:

1. La diagnosi di condilomi è certa o presunta?
2. Perchè non è stato chiarito clinicamente se si è in presenza di condilomi
3. Le hanno comunicato che i condilomi non danno i sintomi che descrive?
4. Le è stata esclusa una vulvo-vaginite?

Credo si corretto rivolgersi al dermatologo venereologo per la valutazione, la diagnosi e la terapia del caso.

Mi faccia sapere
Molti cari saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 485XXX

Iscritto dal 2018
Buonasera Dr. Laino e grazie per avermi risposto, purtroppo anche io sono abbastanza confusa.. il tutto è partito da una febbre con raffreddore, molto probabilmente semplice influenza, e il giorno dopo mi sono ritrovata la parte delle piccole labbra rossa irritata e con un fastidioso prurito, mi sono recata subito dalla ginecologa, che con un esame visivo ha visto delle piccole escrescenze in quella zona e mi ha fatto pap-test e mi ha mandato in ospedale a fare il tampone, tutto è risultato negativo e io ho chiesto nuovamente cosa fossero allora quelle piccole escrescenze e mi ha risposto che forse il virus non era più attivo, eppure io da quando ho avuto questa forte irritazione ai vari tamponi ho fatto passare davvero pochissimi giorni, in più non mi ha dato una cura adeguata dal mio punto di vista... ovviamente vivo con l'ansia... comunque mi farò visitare da un dermatologo venereologo il prima possibile. Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
SI a mio avviso fa molto bene!

Saluti
Dr Laino