Utente 486XXX
Buongiorno,
da diversi anni porto occhiali/lenti a contatto per correggere una miopia di -6 su entrambi gli occhi (non ho mai avuto problemi nell'uso di lenti a contatto "normali"). Dopo l'ultima visita medica dall'oculista mi è stato prescritto l'uso di lenti a contatto toriche per correggere l'astigmatismo.
I valori sono occhio destro: SF -6 CIL -2.25 ASSE 173°, occhio sinistro: SF -6 CIL -1,50 ASSE 174°, dunque un astigmatismo molto pesante.
Avevo già provato lenti a contatto toriche in precedenza ma mi ero trovata male a causa del loro spessore, purtroppo indossandole mi sembra sempre di avere una ciglia nella parte bassa dell'occhio. L'oculista mi ha consigliato di provare diverse marche di lenti toriche ed eventualmente ricorrere al calcolo dell'equivalente sferico, che nel mio caso sarebbe un -7° di miopia.
Sono stata da un ottico che mi ha ordinato un po' di campioncini di marche differenti per capire se il problema è con una marca in particolare o con tutte le lenti toriche. Per ora ne ho provate di due tipi e il problema è sempre lo stesso.

Le chiedo dunque, se al termine delle mie "prove" non dovessi trovare nessuna marca compatibile col mio occhio (cosa assai probabile purtroppo), è preferibile l'utilizzo di lenti "normali" con gradazione senza astigmatismo (-6°) oppure con gradazione calcolata tramite equivalente sferico (-7°)? Passando da -6° a -7° i miglioramenti sarebbero significativi nonostante l'equivalente sferico non sia la soluzione più adeguata?

La ringrazio per la disponibilità.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
io penso che la via di mezzo sia quella giusta

sf - 6,50