Utente 586XXX
Preg.mo Dottore,
una decina di giorni fa mi sono sottoposto a visita oculistica per un controllo per un eventuale intervento di cataratta. Tutto nella norma, ad eccezione di un un calo ulteriore del visus e quindi lo specialista mi ha consigliato di sottopormi all' intervento, ma ha pure fatto presente che non c'è una urgenza. Dopo 2/3 giorni dalla visita mi sono accorto il mattino di avere un po' gonfio l'occhio destro, nella parte inferiore. Ho fatto degli impacchi caldi e talvolta freddi: il gonfiore è diminuito, ma il mattino seguente di nuovo come prima. Preciso che anche l'occhio destro nel complesso non dà fastidio.
Chiedo pertanto se questo problema possa essere attribuito alla visita oculistica in quanto lo specialista ha toccato inavvertitamente l'occhio destro con il beccuccio del tubetto del collirio ed anche con un bastoncino che ha messo a contato con gli occhi e nei 2 casi ho sentito un piccolo disturbo in tale occhio.
La ringrazio e la saluto cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
si ceto può essersi infettato

usi un collirio antibiotico


e prima di fare intervento di cataratta


esegua esame OCT della Macula
[#2] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
Grazie tanto Dr. Luigi Marino della risposta immediata. Con l'occasione le chiedo perchè devo sottopormi all'esame OCT della Macula?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
buona sera
perchè prima di operarla dobbiamo essere sicuri

che ci vede poco per la cataratta e non per una maculopatia!!
[#4] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dr. Marino del consiglio che cercherò di seguire e la saluto con cordialità.
[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
pefetto
[#6] dopo  
Utente 586XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dr. Luigi Marino,
a distanza di parecchi giorni mi rivolgo ancora a lei per alcuni chiarimenti.
Come riferito precedentemente mi sono sottoposto a visita oculistica di controllo in data 7 marzo ed inavvertitamente lo specialista con la punta dell'erogatore del collirio ha toccato l'occhio ds ed ho percepito un forte dolore. Ripeto che dopo 2/3 giorni mi sono alzato con l'occhio destro piuttosto gonfio nella parte inferiore. Ho fatto impacchi con la camomilla e poi dopo alcuni giorni anche la guancia destra vicino al naso è apparsa gonfia. Ho assunto Betabioptal e Systane complete che mi sono stati prescritti da un oculista del Pronto soccorso in quanto ha notato una Dislacrimia.BUT ridotto, inoltre mi ha prescritto anche Dicloftil coll. monodose al bisogno e mi ha fatto presente che gli occhi non presentavano nessun problema. Nonostante un miglioramento, notavo talvolta un leggero formicolio allo zigomo e pertanto il medico di famiglia mi ha inviato per un controllo dall'otorino che mi ha prescritto una Tac del Massiccio facciale, il cui referto devo ritirare a giorni.Intanto ho già fatto il controllo del Campo visivo e lunedì prossimo quello dell'OCT.
Le chiedo cosa significhi tutto questo e se la punta dell'erogatore abbia prodotto tutto ciò o se mi è stata procurata una infezione.
Infine seguirò il suo consiglio e, quando sarò in possesso di tutta la documentazione, prenoterò una visita specialistica dal Dr. Stefano De Cillà.
Grazie e cordiali saluti.