Utente 286XXX
Gentili dottori, vorrei avere il vostro parere su questa vicenda: mentre camminavo per strada, ho notato con la coda dell'occhio un uomo vicino a me che sputava per terra. Sono abbastanza sicura del fatto che abbia voltato la testa nella direzione opposta a quella in cui andavo io, ma un attimo dopo ho comunque avvertito qualcosa colpirmi i jeans ad altezza delle caviglie. Ora la mia domanda è questa: se una gocciolina del suo sputo mi fosse arrivata anche negli occhi, sarei a rischio hiv? La mia paura è che lo sputo contenesse sangue, visto che era un uomo dall'aspetto davvero poco raccomandabile. Premetto che NON ho percepito niente arrivarmi negli occhi o in faccia e che i medici con cui ho parlato fino ad ora mi hanno consigliato di rivolgermi ad uno psicoterapeuta perché ritengono che la mia sia solo una fobia. La gocciolina sarebbe davvero stata minuscola, visto che non era nemmeno percebile distintamente, ma io ho paura lo stesso. Mi rendo conto anche da sola che lo sputo non poteva rimbalzare da terra fino alla mia faccia, ma se una goccia fosse uscita dalla bocca di quell'uomo proprio nell'attimo in cui io passavo davanti a lui e mi fosse arrivata negli occhi prima che io mi voltassi? Potrebbe una quantità così piccola, non percebile e non visibile, contagiarmi? Ovviamente le mie sono solo ipotesi e ripeto che comunque mi pare che lui abbia sputato nell'altra direzione, non verso di me. Potreste darmi una mano a capire? Ho già eseguito il test hiv altre volte e sono in cura da uno psicoterapeuta. Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

Sono solo timori infondati: stia serena!

Saluti
Dr Laino