Utente 115XXX
Buona sera, mio padre 57 anni, circa un mese e mezzo fa è stato operato di un tumore alla parotide destra, purtroppo non è stato possibile salvargli il settimo nervo cranico di conseguenza si ritrova con mezzo viso paralizzato, la parte destra del viso è assente di mimica, il sopracciglio è molto più basso rispetto all'altro, fatica a chiudere la palpebra (spesso l'occhio lacrima) ha le labbra rivolte verso la sinistra e anche il naso si è leggermente curvato dalla parte sinistra, sembra quasi che la parte destra del viso si sia abbassata di qualche cm. Abbiamo notato che quando dorme in posizione supina il viso sembra ritrovare simmetria e anche quando è totalmente rilassato sembra che la situazioni migliori un po’. Nonostante tutto questo non ha particolari problemi di pronuncia, il problema reale è che non riesce ad accettare questo suo problema estetico, comprensibilissimo considerando che l'asimmetria del viso è davvero molto evidente, lui è sempre stato un uomo molto bello, ha sempre curato il suo aspetto ,adesso si sente in imbarazzo quando si trova in luoghi pubblici e ha sempre la sensazione di venire osservato, a causa di questo suo handicap fisico (se così di può chiamare) caratterialmente è totalmente cambiato ,ha continui scatti d'ira irrazionali e ogni giorno che passa è sempre più apatico ,in famiglia siamo consapevoli che avrebbe bisogno di uno psicologo ma testardo com'è non vuole ammettere questo suo problema e quindi non c'è verso di farlo andare(ma stiamo facendo il possibile per convincerlo) Vorrei sapere se per questi casi esistono interventi di chirurgia estetica capaci di riportare un po’ di simmetria al viso ,sono consapevole che non potrà mai più tornare come prima ma sarebbe importantissimo per lui , specialmente per il suo stato psicologico ritrovare almeno il 50% di normalità a livello estetico.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Audino
24% attività
0% attualità
4% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
Negli ultimi anni sono sempre più richiesti in medicina estetica, i trattamenti con tossina botulinica o botulino (nome commerciale Botox Vistabex che è tossina botulinica tipo A purificata).
Il botulino è una sostanza prodotta dal batterio Clostridium Botulinum, ed era già utilizzata da molti anni in medicina, in particolare in oculistica per la correzione dello strabismo ed in neurologia .
A partire dagli anni novanta iniziarono le prima sperimentazioni in medicina estetica.
In particolare venne studiata la capacità della tossina botulinica, iniettata in minime quantità all’interno dei muscoli, di bloccarne la contrazione, impedendo il rilascio del neurotrasmenttitore acetilcolina.
Il rapido successo che ha riscontrato il botulino negli ultimi anni, è dovuto alla sua efficacia nell’attenuare o eliminare le rughe di espressione, provocate dalla contrazione dei muscoli mimici facciali,rilassando gli stessi , mediante un trattamento rapido, pressoché indolore, senza tempi di convalescenza o di recupero e ripetibile nel tempo, in quanto gli effetti sono temporanei e reversibili.
Faccia valutare ad un Neurologo e/o ad un Medico Estetico , se è percorribile questa strada nel caso di specie. Faccia però affrontare dal Neurologo o da uno Psicologo i problemi psicologici insorti a Suo Padre .
[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
16% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Risolvere il problema della emiparesi facciale provocando anche la paresi dell'altra emifaccia mi pare dal punto di vista estetico da valutare. Direi che il chirurgo maxillo-facciale potrebbe dare al paziente una visione della paresi indotta anche nell'altra emifaccia, possibilmente transitoria. Suo padre potrà giudicare poi il suo aspetto migliore.
Daniele Tonlorenzi