Utente 955XXX
Gentilissimi dottori.
Mi chiamo alessandro,ho 28 anni e vi chiedo aiuto per un problema che porto dietro da parecchio tempo e che influisce notevolmente sulla qualità della mia vita.
Da ormai 3 anni avverto un dolore al lato destro del torace,sia durante i movimenti del braccio,sia durante i movimenti della gamba.
Per quanto riguarda il braccio,non viene interessato il bicipite,che mi sembra non abbia perso la propria funzione,quanto piuttosto l'allontanamento del braccio dal corpo per prendere un oggetto. Mi trovo spesso infatti ad usare il braccio sinistro nonostante io sia sempre stato destrimane.
Per quanto riguarda la gamba succede la stessa cosa a livello del torace quando la allungo per fare il passo.
Ho spesso la tosse.
Sento inoltre contratto maggiormente il collo dal lato destro ed un pò rigonfio in regione sottomandibolare destra....come se fosse interessato lo sternocleidomastoideo tanto per intenderci.Infatti più volte durante la giornata sento la necessità di muovere il collo con veri e propri schiocchi articolari.
Anche la deglutizione è diversa,non molto quando ingerisco cibo,ma quando deglutisco solo la saliva,è come se deglutissi anche un pò di aria.
Sono sempre stato un ragazzo sportivo,mi piace muovermi ma mi accorgo che faccio fatica,molta di più delle persone che ho intorno,è cambiato il mio modo di camminare (mi sento rigido) e ho l'impressione di stare in piedi poco grazie al supporto scheletrico e molto grazie al "lavoro" che devono fare i muscoli.
Vorrei dire infine che lesordio non posso riferirlo ad un evento particolare,è iniziato piano piano,anche se 2 anni prima rispetto all'inizio dei sintomi ho avuto un forte trauma alla nuca in regione occipitale,con perdita di conoscenza per circa 15 minuti,ma io ero vigile(relativamente...),i medici l'hanno definita "assenza".
Vorrei tantissimo ritornare ad essere come prima,perchè dopo un pò che faccio qualcosa e sento il dolore mi accorgo di perdere di attenzione e di lucidità.
Ringrazio tutti coloro che avranno voglia di interessarsi,ho visto parecchi specialisti,ma se sono qui a scrivere è perchè non è cambiato nulla...
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Quali Specialisti ha consultato? Un neurologo? E' evidente che il caso non e' di facile soluzione, ma deve pur iniziare da qualche parte...
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 955XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio il Dott. Spina per l'attenzione.
Si,un neurologo tutt'ora...ma non è il solo,ho visto molti specialisti,però credo che anche lei sappia che dopo uno o due sospetti diagnostici che non sfociano in nulla sia più facile arrendersi...
Purtroppo però io non ho questa voglia di arrendermi,perchè vorrei che tutto ciò avesse una spiegazione,sono sempre stato bene.
Lo sento molto sotto la scapola destra,forse per quello mi tormenta,perchè sia che cammini sia che utilizzi le braccia lo sento.
Mi sono visto piano piano diventare un pò storto....come se fossi in torsione,bacino,torace,spalle e ripeto io sono una persona che cerca di lottarci contro a questa cosa,vado in piscina 3 volte a settimana,non dovrei stare così,io sono certo che a tutto questo ci sia una spiegazione.
La ringrazio nuovamente...
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No, mi scusi, io non credo che sia meglio arrendersi... Forse e' piu' facile, ma non piu' giusto...
Quello che lei racconta non e' accettabile: il forte colpo alla nuca, la perdita di conoscenza, le difficolta' segnalate a carico dell'intero emisoma destro... penso siano tutti elementi che meritano un attento consulto da parte di un Neurologo di esperienza, soprattutto in considerazione della sua giovane eta'...
Se, come vedo, abita in un piccolo centro, provi a chiedere un ulteriore consulto presso le grandi strutture ospedaliere dei centri Universitari a lei piu' vicini (Torino? Milano?)
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 955XXX

Iscritto dal 2009
Cosa vuole che le dica Dott. Spina...io sono d'accordo con lei,non voglio arrendermi però fino ad oggi non c'è stato un medico in grado di fare luce su questa cosa.
Le dirò di più,la cosa più dura è lottare contro il fatto che non venga associato il mio cambio di umore e di carattere dovuto all'avere dolore con la figura del malato "psicosomatico".
Lei fa questo mestiere Dott.Spina e sa bene che oggi in un mondo che va di corsa se il problema non si è risolto nel giro di poco tempo la verità è che una persona quel problema se lo tiene... Non c'è stato uno specialista che mi abbia seguito con costanza per più di 6 mesi per cercare di capire,ho sempre dovuto cercare altrove e lo sto facendo tutt'ora.
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
A causa (o per merito?) della mia mentalita' chirurgica, come ben comprendera', anche io prediligo le soluzioni rapide e radicali... pero' non e' una buona ragione per arrendersi. Le auguro di trovarsi meglio con il prossimo Specialista che avra' modo di consultare.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 955XXX

Iscritto dal 2009
Si ma io credo che non sia saltando da uno specialista all'altro che si arrivi ad una soluzione...
Le ripeto,ho 28 anni,sempre fatto sport,vita sana,non fumo,alimentazione sana.
Ci sarà una risposta a quello che sento io a livello di metà schiena,lato destro?!
Io cammino,anche se avrei voglia di stare fermo perchè mi affatico molto,dopo un pò che sono in giro in piedi tendo a zoppicare un pò,sempre per il dolore a livello toracico.
Perchè ho la tosse anche in estate?!
Perchè ho la sensazione di non sfruttare al massimo l'espansione della mia gabbia toracia?
Le ripeto queste domande vengono da una persona che con il proprio corpo è sempre stata bene e si accorge che c'è qualcosa che non va,qualcosa che purtroppo da sola non passa,anche perchè sono 3 anni che ci spero.
perchè dagli esami del sangue ho alcuni valori non proprio a posto?
Io sono sempre stato donatore di sangue...
-reticolociti 3,0 per mille
-bilirubina totale 1,6
-bilirubina diretta 0,2
-bilirubina indiretta 1,4
Scusi lo sfogo,ma avrei voglia di liberarmi da tutto questo...
[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non posso che darle ragione, e ribadirle quanto le ho gia' scritto, e cioe' che i suoi disturbi "meritano un attento consulto da parte di un Neurologo di esperienza, soprattutto in considerazione della sua giovane eta'...
Se, come vedo, abita in un piccolo centro, provi a chiedere un ulteriore consulto presso le grandi strutture ospedaliere dei centri Universitari a lei piu' vicini"
Cordiali saluti