Utente 487XXX
Salve,
Ho effettuato all'incirca qualche giorno fa un raschiamento dovuto ad una gravidanza anembrionica, di consegunza sono stata sottoposta ad un'anestesia totale.
Premetto che a partire dai giorni precedenti ero molto agitata e timorosa.
Questo perché circa 4 mesi fa ho avuto un parto cesareo ed entrai in sala operatoria con la convinzione di non sentire nulla, mentre un minimo dei movimenti operatori lo si avverte sempre. Dunque il mio timore più grande era quello di avvertire dolore nonostante mi dicessero che non sarebbe accaduto, il tutto accompagnato dalla paura di non svegliarmi dall'anestesia.
Inizialmente è andato tutto bene. Al risveglio post operatorio ero apparentemente tranquilla... dopo all incirca un ora dal risveglio è iniziato un profondo stato iperattivo e di agitazione... non riuscivo a stare ferma e a calmarmi in nessun modo... era come se avessi l'adrenalina a mille! Visto lo stato irrequieto non hanno voluto dimettermi e i dottori hanno pensato bene di somministrami delle gocce di EN. Dopo una mezz'oretta è passato tutto e sono ritornata al mio normo stato psico-fisico. Ora mi domando...come mai quella reazione? Cosa è accaduto? Ero come impazzita: avevo bisogno di muovermi in continuazione...devo preoccuparmi? Premetto che é rimasto un episodio isolato. Una volta assunte le gocce è passato tutto e anche nei giorni successivi non ho accusato nulla di tutto ciò.
Attendo una vostra risposta. Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
4% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buon giorno, da quanto racconta l' ipotesi più probabile è quella che nel postoperatorio si sia slatentizzata ( cosa affatto rara) tutta la agitazione, presente ma in qualche modo controllata, del periodo preoperatorio. Conferma ne è che con qualche goccia di EN si sia risolto tutto per poi non ripresentarsi.
Spero di essere stata chiara, saluti