Utente 910XXX
Buongiorno, agosto 2008 ho avuto un pnx spontaneo iperteso destro, curato con drenaggio. Alcuni giorni fa sono tornata all'ospedale con stessi sintomi del pnx, nello stesso punto. Da referto radiologico: non dimostrabili lesioni pleuro-parenchiali a focolaio in atto. F.C.V: nei limiti fisiologici.
Quello che mi spaventa che la lastra e' stata visionata anche da un chirurgo toracico e nella sua diagnosi ha riportato: nodularità diffuse ai campi medi bilateralmente. A parte l'asma da bambina e questo episodio di pnx, non ho mai avuto ulteriori problemi ai polmoni. Cosa potrebbero indicare col termine nodularità diffuse ai campi medi bilateralmente. Grazie mille in anticipo per ogni maggiore informazione
[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Poichè non vedo risposte da chirurghi toracici da 24 ore Le rispondo come radiologo.
Cara Signora, mi chiedo: il chirurgo toracico ha rilasciato un referto scritto di quanto da Lei sopra esposto? Fà fede quanto viene scritto nel referto e non un giudizio orale.
Con questa "diagnosi" del chirurgo tuttavia, e non potendo visionare le immagini di cui parla, Le consiglio di chiedere un consulto tra i due specialisti che ha menzionato per chiarire la divergenza di opinione o, se questo non fosse possibile, di far rivedere l'esame ad una terza persona che sia un RADIOLOGO esperto sul TORACE.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 910XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta. Il chirurgo toracico mi ha rilasciato un referto dopo avermi visitato e visto le lastre con scritto: La radiografia del torace non evidenzia recidive di pnx, nodularita diffuse ai campi medi bilateralmente,siccome la pz non ha mai fatto la tac nonostante precedente pnx iperteso si consiglia tale indagine a carattere ambulatoriale.
Non si capisce queste nodularita che ha visto e non si e' preoccupato piu' di tanto. Premetto che ho prenotato la tac. Lei cosa ne pensa?
[#3] dopo  
Utente 910XXX

Iscritto dal 2008
In aggiunta, la lastra e' stata eseguita mentre indossavo il reggiseno.