Utente 871XXX
ho 58 anni, mi sono già profondamente documentato sulla malatia che mi ha colpito esattamente 8 giorni fa, non voglio quindi fare perdere tempo inutilmente.
La zona interessata è il torace e sono stato trattato con " famvir " e una crema antibiotica. Il problema è che l'infiammazione persiste con croste e pustole e sopratutto con un dolore atroce praticamente senza miglioramento.
Cosa è opportuno fare? ripetere la terapia antivirale? attendere? o cosa altro
per risolvere una situazione cosi invalidante?

grazie

Sauro M.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz oltre al consiglio ,ovvio, di rideterminarsi con il curante, posso aggiungere che il dolore, trattandosi di una nevrite , può essere intenso e persistente nel tempo.
Suppongo che abbia effettuato una terapia a dosaggi pieni e per un tempo idoneo.Giusto anche l'antibiotico per evitare sovrainfezioni batteriche.
Mancherebbe un valido antidolorifico (provveda!) e dei neurotrofici (es.vit.gruppo B) e , per ora un pò di pazienza.
Le nevralgie zoosteriane e postzoosteriane possono essere come sa dolorosissime ed invalidanti proprio per l'insulto sul nervo; possono persistere , spec. nelle persone meno giovani anche per molto tempo, ma rendono a risolvere .
Ripeto:antidolorifico forte(non posso fare nomi ma qualunque medico saprà consigliarla).
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 871XXX

Iscritto dal 2008

Grazie per i preziosi consigli mi sono rivolto al mio
medico cercando non metterlo in difficoltà e mi ha
prescritto " Patrol " due pastiglie al giorno.
I dolori ora sono sopportabili anche se rimangono presenti. Il tempo darà il suo ulteriore aiuto.

Grazie di nuovo
Sauro M.