Utente 464XXX
Salve, ho da due giorni un forte dolore alla costola,mi spiego meglio..quando rido,faccio respiri profondi,mi muovo in certi modo e tocco la zona mi fa molto male. Quando starnutisco e tossico il dolore è molto forte,come una lama.
Sono stata male un mese con influenza e forte tosse e ho pensato che sia causato dalla tosse ricorrente.
Oggi sono andata dal medico a visitarci e mi ha detto o di prendere la tachipirina o l Oki 3/4 volte al gg per 5 giorni. Soluzione che non mi sembra molto plausibile..
Vorrei un consulto,se è il caso che vada a fare dei raggi o passerà?
Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Luciano Solaini
24% attività
8% attualità
12% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile utente
dal quadro che descrive non è possibile dare un giudizio clinico preciso. In ogni caso credo che dopo aver effettuato la terapia suggerita dal collega per un paio di giorni, se la situazione non migliora sarebbe bene fare una radiografia del torace. Se peggiora il dolore o le viene la febbre la radiografia la faccia subito. Nel frattempo le consiglio inoltre di non fare sforzi e di mantenere un riposo pressoché assoluto.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 464XXX

Iscritto dal 2017
Salve oggi ho fatto la radiografia,dopo che i dolori sono aumentati.
Dopo aver fatto i raggi il medico del pronto soccorso mi dice"non hai niente" e mi dice di farmi visitare dal mio medico e che magari sono solo fitte intercostali.
Cosa improbabile le fitte dato che ormai è una settimana che sento male,nello stesso identico punto quando rido,tossico respiro a fondo etc.
Il mio dubbio è che magari non si veda nei raggi ? Non so più che fare,grazie
[#3] dopo  
Dr. Luciano Solaini
24% attività
8% attualità
12% socialità
RAVENNA (RA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Gentile utente
ha fatto bene a fare la radiografia che mi sembra sia risultata negativa...e questo la deve tranquillizzare poiché significa che non ci sono grosse patologie sottostanti. Il passo successivo sarebbe la TAC, ma espone a troppe radiazioni per cui io la farei soltanto se proprio la situazione non si risolve in tempi ragionevoli.
Quindi, se continua il dolore nonostante la terapia in corso, si faccia visitare prima da un Chirurgo Toracico per una valutazione più approfondita.
Cordiali saluti