Login | Registrati | Recupera password
0/0

Mi esce del sangue dal sedere.

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009

    Mi esce del sangue dal sedere.

    Ciao a tutti e complimenti per il lavoro svolto che mi pare molto utile.
    Un paio di giorni fa dopo essere andato di corpo ho notato che c'era l'acqua del wc era sporca di sangue. al momento in cui mi sono pulito però non v'era sangue così ho pensato che dovesse trattarsi di qualcosa che avevo mangiato(vedi barbabietole).oggi sono andato di corpo nuovamente e sempre dopo al momento di pulirmi ho notato che era di nuovo sporco di sange, questa volta ho escluso che si trattasse di una coincidenza, poichè mi sono alzato dal wc e ho sentito alcune gocce di sangue che scendevano lungo le gambe. anche poi quando mi sono pulito c'era non poco sangue sulla carta igenica che era rosso vivo. sia chiaro che io non mi sono accorto del sangue che usciva e non ho provato dolore alcuno, e anche adesso non sento niente di anomalo nonostante mi sia passata la voglia di fare a palla di neve. :)
    i miei dati: 17 anni, M, 185cm, 90kg circa non ho malattie (almeno credo).

    grazie a tutti quelli che cercheranno di aiutarmi.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2761 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Se in effetti si tratta di sangue, credo che una visita del suo medico ed eventualmente una visita proctologica siano indicate per individuarne l' origine e la causa. Auguri!


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    intanto grazie per la celere risposta.
    che sia sangue ne sono convinto poichè non potrebbe essere altrimenti...
    ma così "ad occhio" cosa potrebbe essere? non credo emorroidi perchè da quel poco che ne so è doloroso e io come ho gia detto non ho sentito niente.
    grazie




  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2761 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Verosimilmente di una patologia benigna dell' ano retto o colon, vista la sua età, per il resto non si possono fare altre considerazioni a distanza proprio perchè, come lei stesso dice 'l' occhio' è una di quelle cose insostituibili che fanno parte di una visita medica.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    ok grazie mille per le preziosi informazioni, quindi diciamo che non mi devo preoccupare più di tanto. è necessario che vada dal medico in tempi brevi o anche se ci vado tra due settimane non cambia niente?

    grazie ancora

    ------


    aggiornamento. ora sento degli strani brontolii in pancia.



  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    allora vi aggiorno su quello che mi è successo poi, anche come risposta all'utente 98139 che mi ha contattato in privato.
    dopo aver scritto l'ultimo messaggio ho avuto ancora del sangue che usciva e poi non ho avuto più niente, quasi 15 giorni senza niente quindi ho deciso per il momento di non andare dal medico, ma nel caso andarci quando ritornerà. mia madre ha detto che anche a lei era successa da piccola e si era guarito tutto, la stessa cosa è successa anche a mio nonno. speriamo bene.



  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 1686 Medico specialista in: Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Le patologie benigne della regione ano-rettale sono cosi' comuni che non sorprende il fatto che le abbiano avute molti membri della sua famiglia. Non e' pero' un buon motivo per non andare dal Medico! Comprendo che spesso il paziente tende a chiedere aiuto nel momento del bisogno, per poi dimenticarsi di tutto quando sta meglio: siamo fatti cosi' un po' tutti... Pero' prendere le dovute contromisure adesso e' senz'altro meglio che farlo quando le cose saranno ad uno stadio piu' avanzato, non le pare?
    Cordiali saluti


    dott. Stefano Spina
    www.stefanospina.com

  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 393 Medico specialista in: Chirurgia generale
    Chirurgia vascolare e angiologia

    Perfezionato in:
    Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
    Colonproctologia
    Chirurgia dell'apparato digerente

    Risponde dal
    2008
    condivido pienamente le parole di spina. devo però sottolineare sia pur molto meno frequentemente che esistono altre patologie infiammatorie e non che è meglio diagnosticare perchè esistono comunque dei trattamenti medici. è per questo quindi che il consiglio di spina è da me condiviso.


    Marco Catani http://www.marcocatani.it
    il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

  9. #9
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2009
    grazie per le risposte, vedrò di parlare col medico di famiglia...



Discussioni Simili

  1. Pelle scura intorno all ano
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14/01/2009, 20:38
  2. Sangue da ano
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19/01/2009, 20:06
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25/01/2009, 18:07
  4. Prolasso ano dopo parto, forti dolori
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02/02/2009, 12:54
  5. Tenesmo ansiogeno
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19/02/2009, 19:43
ultima modifica:  17/11/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896