Utente 332XXX
Buongiorno.
Nel 2014 mi è stato asportato un melanoma in situ con successivo allargamento negativo. Fino ad oggi tutte le visite sono andate bene, ma ora devo togliere un neo sospetto.
Durante l'ultima visita, prima che il medico mi dicesse dell asportazione, pensavo di parlargli del mio desiderio di gravidanza, pensiero poi rimandato per ovvie cause.
Ieri ho letto un articolo che diceva che durante una gravidanza c'è il 17% in più di sviluppare metastasi, quindi di mortalità, in caso di melanoma riscontrato in quel periodo. Dopo aver letto quell'articolo sono caduta nello sconforto più totale, pensando che non avrei mai potuto avere dei figli se non rischiando, visto che avendo già avuto un melanoma, la predisposizione c'è.
Mi sapete dire qualcosa di più?
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Molte donne ,anche nella mia casistica hanno avuto figli dopo aver avuto melanomi,anche di maggior spessore rispetto al suo .
Basterà un controllo iniziale e poi periodico e ben determinato con il suo dermatologo , e non avrà motivi ostativi alla gravidanza.
Cordialmente Dott.G.Griselli
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
La paura mi sta ostacolando.Ho letto tanto in questi giorni. Il 17% è tantissimo.... anche perché si parla di metastasi, in alcuni casi viene addirittura sconsigliata.
Anche sul melanoma in situ sento pareti discordanti, sia sul melanoma in se che sulla sua asportazione. C'è chi dice che una volta tolto ci si può considerare guariti, chi il contrario. C'è chi dice che è poco più di un neo... chi no.
In questi giorni ci sto pensando tanto, alla gravidanza intendo, e la paura mi sta allontanando tanto da questo desiderio, nonostante sia sempre stata una cosa molto importante per me.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Il melanoma è una neoplasia ,è vero .Ma si può guarire.
Rimane un fattore di rischio maggiore ,ma questo viene antagonizzato dalla maggiore attenzione che farà rivolgendosi al dermatologo e facendo dermatoscopia e diagnostica specifica.
Certamente deve avere "il via " dal suo specialista , ma la casistica ,come dicevo,è piena di donne che hanno avuto melanoma e poi gravidanze.
Una mia paziente in questi giorni è alla sua seconda gravidanza dopo aver avuto 10 anni fa un melanoma .
Sempre controllata ,dopo 6 anni ha avuto il primo ed ora è nuovamente incinta. Ed è serena.
D'altronde,come dico sempre ....chi va in auto in autostrada a150 km/ora ha una probabilità di avere incidenti maggiore sensibilmente rispetto a chi va a 100 km /ora. Ma con maggiore accortezza e abilità verosimilmente azzerera' il gap e non avrà incidenti (con buona pace della polizia stradale ...:-)))
Quindi faccia capo al suo dermatologo ,si prenda 10 minuti per parlare con lui di questo è si chiarisca bene le idee.
Non si faccia rovinare la vita e la serenità senza motivo.
Cordialmente Dott.G.Griselli
[#4] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio di cuore dottore. Nei prossimi giorni toglierò il nevo sospetto... Incrocerò le dita e poi, se l'istologico sarà negativo, parlerò col dermatologo come mi ha suggerito lei.
La ringrazio ancora della disponibilità e per i suoi consigli.