Utente 580XXX
Buonasera,
in questi giorni mio padre ha fatto le analisi del sangue e vorrei chiedere le possibili cause di valori alterati.
Riporto di seguito i valori che non rientrano nella norma:

- ALFA 2 12,1% (8-11,5)
- GAMMA 12.1% (8-11.5)
- GLICEMIA 115mg/dl (60-110)
- colesterolo totale 225mg/dl (<200)

Vorrei sapere cosa comportano questi tipi di valori distinguendo l'uno dall'altro.

Grazie
Lucia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora Lucia
alcuni valori un po' alterati di una analisi non necessariamente devono essere considerati patologici. Alterazioni della Glicemia in un periodo immediatamente successivo alle festività natalizie, in cui c'è stato abbondante uso di dolciumi potrebbe essere del tutto normale, così come un aumento del colesterolo totale. Le globuline invece rappresentano un indice di funzionalità epatica e possono alterarsi per molteplici patologie.
Tutte le analisi devono essere quindi valutate nell'insieme, in rapporto all'individuo, alla sua età, alle sue condizioni generali, alle patologie presenti e pregresse etc. Quindi ci fornisca ulteriori ragguagli in merito o faccia riferimento al medico curante del suo papà che sicuramente conosce meglio di noi il paziente ed il motivo per cui ha richiesto questi esami.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 580XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dottore,
la ringrazio di aver risposto alla mia domanda.
La informo che mio padre ha 51 anni e si è sottoposto a questi esami in quanto negli ultimi tempi lamentava malessere generale (stanchezza, mancanza di appetito e stitichezza).
La prego di fornirmi maggiori informazioni sui valori alterati delle analisi.

Grazie

Cordiali Saluti
Lucia
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile Lucia
ribadisco che la valutazione clinica va fatta sull'insieme partendo dall'anamnesi, cui segue la visita del paziente e la richiesta dei singoli esami. Dire che il suo papà ha 51 e lamenta malessere generale, può essere non sufficiente per chi scrive da dietro un computer ed immaginare, mentre diventa quasi superfluo per chi vede il paziente e lo può interrogare, palpare, auscultare etc.
Dirle che l'alfa 2 globulina aumenta nei casi di infezioni batteriche, traumi, interventi chirurgici, diabete, morbo di Hodgkin, alterazione del funzionamento di reni o del fegato non vuol dire che il suo papà ne sia affetto. Inoltre l'aumento dei valori può essere definito modesto e degno di una nuova esecuzione a distanza di qualche giorno. Alla stessa maniera un aumento delle globuline gamma può far pensare a sofferenze epatiche,
infezioni batteriche acute e croniche, malattie causate da parassiti (per esempio il "verme solitario"), malattie autoimmuni etc. fino ad arrivare anche a malattie poco simpatiche come i tumori. Ma in quel caso la'terazione è molto più evidente.
Concludo quindi ribadendo la necessità del controllo da parte del medico curante

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 580XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dr. F. Nardacchione
la ringrazio per avermi risposto così rapidamente e le faccio presente che mio padre si è già rivolto al medico per accertarsi del suo stato di salute. Il mio consulto è dovuto ad una eccessiva preoccupazione da parte di mio padre.
Rinnovo il mio grazie

Cordiali Saluti
Lucia
[#5] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile Lucia
mi perdoni ma cosa ha detto il medico curante a papà suo tanto da scatenare le sue paure su degli esami un po' alterati, ma non più di tanto ?
Ha riscontrato alterazioni cliniche significative ? Ha supposto altre diagnosi ? Ha richiesto altri esami ?
In attesa di un suo riscontro la saluto cordialmente