Utente 482XXX
buongiorno,
da novembre 2017 ho scoperto di essere diabetico e sono stato ricoverato 1 settimana. oltre a una glicemia scompensata (ora sotto controllo) mi hanno detto che avevo un lieve inizio di nefropatia (nella scheda dimissionaria non è riportata). Secondo il diabetologo i miei reni vanno bene ma fatto sta che le urine sono schiumose.
la mia domanda è: questa patologia è reversibile o è destinata a progredire verso un'insufficienza renale? Vi ringrazio anticipamente per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
16% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
La nefropatia diabetica abitualmente insorge dopo molti anni dall'inizio del diabete, ma può anticipare se questo non è stato curato perchè non diagnosticato. Leggo nella lista delle sue richieste di consulto che aveva chiesto informazioni per una angiografia alle gambe; era per lei ? ha problemi di circolazione arteriosa ? questo potrebbe essere un indizio di coinvolgimento precoce degli organi da parte del diabete.

In ogni caso: valutando la funzione renale (creatinina nel sangue) e la proteinuria (meglio se con la microalbuminuria) si capisce se c'è veramente il problema, e in che "stadio" è; poi, ci sono i rimedi: soprattutto non fumare e tenere glicemia e pressione rigorosamente normali con i farmaci adatti.
Preso all'inizio, in genere il problema si stabilizza e il rischio della vera insufficienza renale rimane molto lontano.

Vicino a lei troverà sicuramente dei buoni nefrologi "in carne ed ossa" che sapranno consigliarla.
[#2] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2018
Buongiorno Dr. Malmusi, innanzi tutto la ringrazio per la celere e rassicurante risposta. Di seguito riporto i valori degl'ultimi esami di marzo: CREATININA 0.82
CREATININA URINE 43.0
ALBUMINA URINE 0.03
RAPPORTO ALBUMINA/CREATININA 0.7

Come terapia farmacologica tra le tante pastiglie ho anche l'IBERSTATAN al mattino, mi è stata prescritta a protezione dei reni e non perchè soffro di pressione alta (diciamo che tendo più verso il basso) il fumo ed il bere sono invece delle 'bestie nere' da eliminare....nel senso che per il bere mi limito a qualche bicchiere il solo fine settimana (oltre al diabete ho a che una steatosi epatica) mentre il fumo è molto più difficile...Se provassi con la sigaretta elettronica? Però ho letto che alza la glicemia, è vero?

Per quanto riguarda invece l'angiografia non mi è mai stata prescritta ed ho chiesto solo perchè dopo la valutazione del piede dove è stata verificata anche la circolazione ho notato che nella gamba sx sono al limite dei valori normali e di conseguenza mi sono preoccupato. Purtroppo il diabete non provoca solo danni fisici ma anche psicologici che per me sono più difficili da controllare...

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
16% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Il bello della vita è... riuscire a fare le cose che sembrano impossibili.
La sigaretta elettronica riduce il rischio di tumore, perchè si aspira solo nicotina e non altre sostanze cancerogene, ma... quello che fa male alle arterie -ahimè- è proprio la nicotina !
Irbesartan fa benissimo...
Mi dice anche le unità di misura in cui sono espressi i valori di albumina, creatinina e rapporto nelle urine ? Così riseco ad essere più preciso.
[#4] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2018
buongiorno Dr, grazie ancora per la risposta gli unici valori delle urine li avevo gia riportati nel post precedente. Gl'altri valori sia del sangue che la restante parte delle urine rimangono nei valori di riferimento.
Mi permetto anche di farle ancora una domanda. Con la steatosi epatica ed il diabete posso concedermi qualche bicchiere di vino o rischio di peggiorare? E la sigaretta elettronica senza nicotina è dannosa ugualmente?

Cordialità
[#5] dopo  
Utente 482XXX

Iscritto dal 2018
Mi perdoni ancora, purtroppo nella fretta di rispondere dimentico delle parti....è già da qualche tempo che la notte mi sveglio con il mignolo e anulare della mano dx e qualche volta anche la sx addormentati....però se li muovo torna tutto nella normalità. Può essere un problema circolatorio dovuto dal diabete? Quali esami dovrei fare? Per il momento non ne ho parlato con il diabetologo perchè ho paura che mi faccia fare esami poco 'simpatici' e dolorosi tipo coranografia angiografie ecc. ecc. Come avrà già notato dalle mie parole sono una persona parecchio ansiosa.....è per quello che nelle mie richieste di consulto precedenti ho sempre chiesto per la sedazione
[#6] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
16% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
No... un intorpidimento al risveglio.. significa solo che dorme profondamente e tiene a lungo la stessa posizione.
Il vino, l'alcool in genere: è un alimento, fortemente calorico (1 g di alcool = 7 Calorie) e ha il vizio di far salire i trigliceridi nel sangue. Vale il buon senso.
Della sigaretta elettronica senza nicotina non so nulla, ma immagino che gli stessi soldi siano spesi meglio per una serata a teatro...