Utente 827XXX
Gentile medico le scrivo per la mia sorella di 17 anni. Circa dall'inizio di novembre ha iniziato a sentire un dolore al fianco destro nella parte bassa dell'addome che si irraddiava alla gamba destra. timorosi che fosse appendicite l'abbiamo portata dal nostro medico che l'ha visitata e ha detto che non era appendicite, le ha prescritto del buscopan.
il disturbo, che è sia un autonomo dolore da puntura e a volte si associa anche con il movimento della gamba, persisteva così il medico ha prescritto un ecogravia dell'addome in cui è risultato tutto normale.
successivamente, sono stati compiuti gli esami del sangue è la ves è risultata 42 ma il medico ha detto che poteva essere anche un raffreddore.
Ieri siccome mia sorella stava peggio del solito l'abbiamo nuopvamente portata dal medico che ha ordinato una visita dal chirurgo ipotizzando che fosse una forma appendicolare anche se lui ha detto che alla palpazione non riusciva a sentire niente.
Sulla sera però il disturbo si è manifestato nello stesso modo anche dall'altra parte cioè a sinistra e ciò mi ha fatto pensare che forse l'appendice non c'entra molto.
Oltre ai disturbi descritti non vi è null tranne un pochettina di febbre a giorni alterni max 37,3.
in attewsa della visita del collega e sperando che non vi sia il bisogno di recarsi prima in ospedale le chiedo la sua opione e pur consapevole dei suoi molti impegni la prego di rispondermi perchè sono preoccupato. Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
La diagnosi dovra' necessariamente passare attaverso la visita diretta da parte del Chirurgo Generale, come del resto gia' previsto, il quale soltanto dopo una attenta valutazione dei reperti clinici potra' darle un parere in merito.
Fino a questo punto mi pare che l'approccio al problema sia stato comunque sostanzialmente corretto, con l'unica eccezione del Buscopan, che personalmente non prescrivo mai in caso di dolori addominali non ancora completamente diagnosticati, siano essi dovuti ad un risentimento appendicolare o ad altra causa.
La diagnosi di appendicopatia del resto e' subdola e non facile, perche' spesso non si presenta con sintomi chiari ed inequivocabili... Ad ogni modo se il Chirurgo non rileva patologie di sua competenza potrebbe essere consigliabile un consulto con uno Specialista in Ginecologia e/o un'ecografia della pelvi (se non ancora effettuata): chieda direttamente al Collega se una di queste opzioni puo' risultare utile nel caso di sua sorella.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 827XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la grande tempestività con cui ha risposto.
Sperando che tutto si risolva per il meglio, le porgo cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ci fara' piacere ricevere un aggiornamento su quanto le dira' il Chirurgo non appena conclusa la visita a sua sorella.
Cordiali saluti