Utente 448XXX
Buongiorno,
ieri mi sono recato presso un centro benessere per effettuare un massaggio.
Preciso che è un centro benessere normalissimo, italiano, senza finalità particolari, almeno all'apparenza e per quanto potessi sapere io leggendo anche le recensioni su tripadvisor (quindi posto recensito e pubblicizzato alla luce del sole).

Ciò nonostante, il massaggio è stato praticato da una ragazza molto avvenente e sensuale che indossava pantaloni e maglietta, con scoperte esclusivamente mani e braccia utilizzate per massaggiarmi minuziosamente in ogni parte del mio corpo al netto dei genitali (glutei compresi, sfiorando ripetutamente anche la zona anale, sempre molto superficialmente naturalmente, attraverso il massaggio alle natiche). Durante il massaggio io ho indossato il classico perizoma monouso. Durante il massaggio, l'operatrice ha pù volte utilizzato anche il resto del suo corpo (ripeto, vestita) per "massaggiarmi" poggiandosi più volte su di me.

Perchè mi rivolgo a voi? Beh, al termine del massaggio ho avuto la netta sensazione che il centro potesse non limtiarsi alla pratica svolta su di me, sebbene io non abbia fatto alcun accenno a nessuna richiesta e pertanto il tutto è terminato con un cordiale arrivederci.

Naturalmente non tornerò in questo centro, magari "pulitissimo", ma ahimè il contesto non mi ha certo permesso di rilassarmi.

Il retropensiero che mi disturba è: laddove la ragazza avesse avuto qualche malattia è possibile venga trasmessa con la sola pratica sopra descritta? Non penso ad HIV (e penso neppure sifilide), ma ad altre patologie a rischio? In tal caso in quali tempi dovrei/potrei monitorarne l'insorgenza?

Grazie per l'attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Direi che trattasi con probabilità di fobie fondate su supposizioni personali e non dati oggettivi.

Cordialità

Dr Laino