Utente 831XXX
Gentilissimi, sono una donna di 39 anni, circa due mesi fa ho fatto un intervento di colecistectomia ovviamente con anestesia generale... da quel momento ho una fortissima confusione mentale tale che per esempio non riesco a pulire casa e ad organizzarla come facevo prima perché mi sento confusa...
Provo una fortissima stanchezza e a volte mi sveglio la mattina come se non avessi dormito.
Siccome ho avuto un cesareo 7 mesi fa con anestesia rachidea mi sto chiedendo se questa confusione cosí forte sia legata alle anestesie fatte molto ravvicinate.

vi ringrazio molto per la vostra risposta
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Baccaro
16% attività
8% attualità
0% socialità
BISCEGLIE (BT)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2018
Gentilissima Utente, chiedo scusa innanzitutto per il ritardo nella risposta. Il lasso di tempo che mi descrive associato alle due tecniche anestesiologiche diverse non può condurre ad alcun cumulo farmacologico tale da spiegare i sintomi ed i malesseri che lei descrive. L’anestesia generale in genere viene completamente metabolizzata nell’arco delle 72 ore successive all’intervento e non lasci strascichi di confusione mentale. Piuttosto da ciò che mi descrive i sintomi potrebbero essere dovuti al diverso regime digestivo al quale ora e’ sottoposta vista la colecistectomia. Ne parlerei con il chirurgo per definire un appropriato regime alimentare se non è già in atto. Mi faccia sapere però se i sintomi perdurano perché se così fosse le potrei suggerire qualche ulteriore accertamento. A risentirLa.