Utente 388XXX
Salve.Sono un uomo di 49 anni.Tre settimane fa sono stato al ps per coliche renali.Mi hanno fatto una eco(dove non si è visto molto).L urologo del ps,dopo la visita,mi dice che probabilmente ce un calcolo e di ripetere un eco dopo una settimana.Ho rifatto eco.Non mi prolungo con tutto il referto ma solo con le note interessanti.Il Rene dx presenta idronefrosi di secondo-terzo grado,con diametro traverso dell uretere di 12 mm.La dilatazione della via escretrice e sostenuta con calcolo in eliminazione Neil uretere lombare.Utile integrare tac per localizzare posizione,dimensioni e contorni del calcolo..Anche qui mi è stato detto che non si vedeva il calcolo.Qualche giorno fa ho fatto tac dove indico solo le note.A dx idroureteronefrosi di terzo grado con uretere dilatato sino al tratto medio-distesa,in assenza tuttavia di evidenti formazioni litiasiche ostruenti.Ateromasia calcifica dell asse aorto-iliaco(se potreste spiegarmi cosa e ve ne sarei grato) Tutto il resto è nella norma.Necessario approfondimenti con esame uro-tc. Anche gli esami di urina fatte oggi sono buone.Il mio medico prima di farmi fare un altra tac vuole sentire il parere di un nefrologo che vedrò tra 2 settimane.Cari dottori volevo chiedervi se questo rene ingrossato e per forza la causa di un calcolo o può anche essere altro?Fino a che punto rischio con il rene?Io non ho avuto più coliche ma soltanto dei doloretti e fastidio al fianco forse perché mi comprime il rene.Anche quando urino mai avuto bruciori ho sangue.Scusate se mi sono prolungato.Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
16% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
Idronefrosi... e si suppone un calcolo, che non si vede.
L'ecografia per suo limite non vede quasi nulla nella zona media dell'uretere; e una TAC senza mezzo di contrasto può vedere solo i calcoli composti da sali di calcio, e non vede -ad esempio- i calcoli di acido urico (che fortunatamente possono dissolversi, tenendo l'acido urico molto basso).
Poi ci sono altri motivi meno frequenti per cui il passaggio dell'urina nell'uretere può essere ostacolato, ad esempio un tumore o l'incrocio con un'arteria particolarmente rigida.. a 49 anni è presto per avere un'ateromasia calcifica dell'asse aorto-iliaco (cioè ha un'arteriosclerosi, con placche ricoperte di calcio); ha problemi di colesterolo alto? se è così lo deve curare in modo molto rigoroso; ha calcio alto nel sangue ? iperparatiroidismo ? sono tutti problemi possibili; faccia la uroTAC (cioè col mezzo di contrasto) e vedrà i medici in carne ed ossa che la visiteranno riusciranno a identificare e trattare il "suo" problema.
[#2] dopo  
Utente 388XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno e grazie per la risposta.Propio stamattina mi è stata anticipata la visita dal nefrologo.Dopo aver esaminato gli esami che ho portato mi ha fatto delle domande.In base alle domande sembrerei sano(questo lo dico iO) in quanto urino normalmente,non ho avuto più coliche,né bruciori ecc...Mi ha prescritto degli esami del sangue per vedere la funzionalità dei reni e se anche questi vanno bene fare uro-tac.Riguardo a quello che mi ha risposto dico che un paio di anni fa avevo un po’ di colesterolo ma lieve tanto è vero che non mi è stata prescritta nessuna cura ne dieta.E un 3 mesi fa avevo gli esami apposto compresi il colesterolo.Riguardo gli altri esami che mi ha scritto mi sembra che il nefrologo me li abbia prescritti.Comunque non capisco perché ne il medico di famiglia ne il nefrologo abbiano fatto accenno a questa calcificazione dell aorta.Volevo chiederle se questa calcificazione e calcoli possono essere causati anche dalla sedentarietà.Sono 2 anni che non lavoro più e tra L altro L anno scorso ho scoperto di essere ipertiroideo.Adesso sono anche in leggero sovrappeso.Magari sto dicendo anche una banalità.La ringrazio ancora buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
16% attualità
12% socialità
SPILAMBERTO (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
diciamo che la sedentarietà è un fattore di rischio cardiovascolare, così come il sovrappeso e il colesterolo alto; chiaramente muoversi per uno scopo (per lavoro) è più gratificante, ma in ogni caso camminare, nuotare, pedalare... sono tutti modi validi per bruciare calorie e mantenere una buona forma muscolare.