Utente 387XXX
Buongiorno,

scrivo a voi per un vostro consulto per conto di mio cognato in quanto fino ad ora non si è riusciti a trovare una possibile soluzione.

Mio cognato soffre da tempo di problemi visivi a causa di due interventi di Lasik a cui si è sottoposto a partire dal '98.

Ha questa tipologia di problemi:

- Muscolatura occhi sempre in tensione
- Visione binoculare sfuocata ( ha senso di vertigini )
- durante la giornata soffre di astenopia ( nausea, vertigini e mal di testa )
- Dal'occhio destro ha una visione sdoppiata
- riporta una percezione delle dimensioni degli oggetti differenti sui 2 occhi
- dice di vedere come da un vetro in frantumi.

Storia clinica:

- nel 98 si è sottoposto ad intervento di Esotropia OS
- nel 99 intervento di Lasik in OO ( +3.00)
- nel 2010 re-lasik per ipermetria residua

Riporto alcuni esiti fatti di recente ( capisco che per una valutazione del caso servirebbe molta più documentazione ) :

anamnesi :

Esiti di Lasik in OO : intervento per esotropia OS nel 98.
Residuo difetto ipermetropico. Riferisce astenopia, visione sdoppiata e aniseiconia.

Quadro funzionale

Acuità visiva :

- senza correzione ( visus naturale) : ODV 8/10 OSV 9/10
- con correzione ottimale : ODV: 10/10 +0.25 - 0.75 a 170
OSV: 10/10 +0.50 - 0.50 a 70


Esame Ortottico:

- cover test PL: lieve exoforia
PV : negativo

- Domina OD

Quadro anatomico- clinico:

segmento anteriore OO: nei limiti di norma, esiti di Lasik
Segmento posteriore OO: nei limiti di norma.

Valutazione della motilità:

Esame Ob ; ndp
MOE nei limiti le riduzioni e le versioni
CT lontano esoforia
vicino exoforia
Convergenza discreta
Stereopsi presente Lang II 4+
Luci di Worth : CNR
Ampiezze fusive 24 dp per vicino e 18 dp per lontano
Vetro rosso negativo nelle nove posizioni di sguardo
Test di Irvine negativo
Scala VAS del dolore : il paziente riferisce assenza di dolore al momento della prestazione

Pupillografia :

L'esame rileva che
OD scotopica 6.44 mm mosopica 5.52 mm fotopica 3.88 mm
OS scotopica 6.35 mm mosopica 4.62 mm fotopica 3.56 mm

In sostanza ha fatto numerosi visite/esami ma non è stata trovata una possile soluzione.

In passato in una delle tante visite erano stati prescritti degli occhiali con prisma, mentre presso un'altra struttura erano stati sconsigliati.

Non sappiamo più a chi rivolgerci.

E' possibile che non esista una soluzione per migliorare anche di poco la vista ?

Qual'è la struttura d'eccellenza in questo campo a cui poterci affidare ?

Un eventuale trapianto di cornea potrebbe ridare anche in parte la vista a mio cognato ?

ringraziamo anticipatamente per qualsiasi suggerimento fornito.

cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
ho risposta a domande per figli , mamme, padri e fidanzate
ma per Cognati non mi e’ mai capitato:
Esiste una legge ben chiara sulla Privacy? non crede?



sue domande

1) E’ possibile che non esista una soluzione per migliorare anche di poco la vista ?
risposta
di fatto nel suo copiare i referti manca l’obiettività e la diagnosi


2) Qual’è la struttura d’eccellenza in questo campo a cui poterci affidare ?

risposta
a Milano ce ne sono molte
io non avrei dubbi: Casa di Cura La Madonnina

3)Un eventuale trapianto di cornea potrebbe ridare anche in parte la vista a mio cognato ?
risposta
mi sembra esagerato
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno Dott. Marino.

la ringrazio per il suo consulto.

Per quanto riguarda la privacy avrei potuto scrivere qualsiasi cosa ( anche nonno ) ma non c'è nessun riferimento che porti ad identificare in modo puntuale la persona ( banalmente potrei essere anche io il soggetto interessato).

Ho dovuto riportare io il suo caso ( previo suo consenso ovviamente) perchè come le dicevo non riesce più ad avere una vita "normale".

Non riesce più ad usare il pc, guidare, a guardare in faccia una persona perchè tutto ciò porta ad avere le problematiche già descritte.

Sono state fatte numerose visite/esami senza trovare fino ad ora una possibile soluzione per avere anche un minimo miglioramento della sua qualità di vita.

Quindi la privacy possiamo anche tralasciarla se l'obiettivo è avere un qualsiasi suggerimento per poter migliorare le sue condizioni.

Tornando al caso, lei sostiene che il trapianto di cornea è esagerato . Quali potrebbero essere allora delle soluzioni alternative ?

Per gli esami non ho avuto modo di riportate tutto ciò che era scritto in quanto esiste un limite di di caratteri nel form.

Stasera riporto quanto da Lei richiesto.

Capisco comunque che non sia possibile avere un consulto puntuale via web.
L'obiettivo del post infatti è quello di avere un'indicazione di una possibile strada da seguire ( come ad esempio una struttura d'eccellenza a cui far riferimento ).

La ringrazio.

Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
provi a inviarmi esami strumentali
se li ha via mail

profluigimarino@gmail.com

o

luigi.narino@grupposandonato.it