Utente 958XXX
Salve, l'altro giorno sono andato dal dottore per un nuovo disturbo e nuovamente mi ha prescritto un medicinale chiamato "arvenum" (2volte al giorno)
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: vasoprotettori
INDICAZIONI TERAPEUTICHE: sintomi attribuiti ad insufficenza venosa; stadi di fragilità capillare.

Non capisco perchè dopo una settimana non hanno fatto effetto. Ho ancora fastidio e sopratutto ho problemi di erezione causati appunto da questa patologia. Che devo fare? Ancora è presto per guarire? Dovrò prendere di volta in volta questi medicinali che costano 15 euro circa!?
Non so che fare perchè il Dottore non mi ha detto nulla sul fatto di una visita specialistica, io la vorrei fare.

cmq GRAZIE a tutti coloro che mi rispondono..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
nella sua comunicazione non è chiaro perchè le è stato prescritto l'Arvenum. Per un varicocele? Se si, come le è stato diagnosticato e che disturbi le dà?
[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo
non è stato molto chiaro sui suoi "disturbi" e la pregherei di riformulare la domanda in modo che le possiamo rispondere con maggiore precisione. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 958XXX

Iscritto dal 2009

Ho 20 anni, praticamente da qualche anno ho il problema di questo ingrossamento delle vene.

Qualche mese fa avevo questo problema ma con le cure di medicinali era passato tutto. Ora ho di nuovo questo problema. Prima di iniziare a fare uso dei medicinali sentivo come un "bruciore" ora invece ogni tanto "pizzica", credo che ciò accada sopratutto quando il pene è in uno vorrebbe raggiungere l'erezione.

Due mesi fa il dottore aveva parlato di "ernietta", se non sbaglio, cmq tempo fa ha detto proprio "varicocele".

Da premettere che il mio Varicocele, da quanto ne possa capire io e dalle immagini e ricerce fatte su internet per capirne di più, NON è ben visibile, ma palpando si nota questo gonfiamento.

Nonostante ovunque è spiegato che questa patologia deriva da un fattore ereditario, perchè mio fratello gemello non ha nulla? e siamo dei gemelli monozigoti.

La cosa che non riesco a capire è perchè non ho una erzione sufficente buona, ossia normale. Da cosa dipende?
dai medicinali? dalla patologia?

Grazie mille, scusa se sono poco chiaro, sono ignorante sulla materia.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo
le consiglio di fare una visita specialistica poichè per diagnosticare un'ernia inguinale e/o un varicocele e una disfunzione erettile la visita è d'obligo. Ci faccia sapere, cordialmente
[#5] dopo  
Utente 958XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mi Medici

Sono andato da un vostro collega specializzato in urologa ed andrologia e dopo la visita mi ha detto che ho un varicocele sinistro ed una D.E. di verosimile natura ansiogena. ("Non so che significhi D.E. comunque penso si rifeisca all'erezione").


Mi ha consigliato di eseguire: Spermiogramma spermicoltura, testosterone tot, prolattina, LH, FSH, bea estradiolo, colesterolo tot, trigliceridi.

Il mio medico di base ha letto questa diagnosi e mi ha dtto che per l'analisi del liquido spermatico è d'accordo mentre non è tanto d'accordo per le altre analisi dicendo che pe il mio problema non sono neecessarie ossia non dicono "nulla".

Che ne pensate?
Vi ringrazio per la vostra risposta.

Cordiali saluti.