Utente 961XXX
Gentili Dottori,
da qualche settimana,2 circa, ho delle serie difficolta a raggiungere un' erezione tale da permettermi di avere un rapporto sessuale completo con la mia partner. Premetto che prima di adesso ho sempre avuto una vita sessuale , sempre con la stessa partner, molto attiva e soddisfacente. In sostanza dopo l'ultimo rapporto che abbiamo avuto non sono riuscito a raggiungere l'erezione e dal quel giorno tutto è diventato sempre piu difficile. Nei momenti in cui stiamo insieme ho molto desiderio e molta voglia di avere un rapporto completo e ho anche delle erezioni ma quando ci troviamo sul punto di farlo e come se cercassi di monitorare la mia erezione che di colpo scompare, mi prende come un blocco , ho la sensazione di avere un peso sulla bocca dello stomaco e mi riempio di ansia. La mia donna è molto comprensiva e non mi fa pesare questo problema ma io non riesco a non pensarci e non mi spiego come possa accadere una cosa simile. Tutto cio mi sta distruggendo e non vedo l'ora che tutto torni normale.
Vi chiedo di darmi un consiglio in modo da poter tornare ad una vita piu serena. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, un improvviso deficit erettile è più probabile che abbia cause psicologiche è cmq indispensabile se il problema dovesse persistere eseguire una visita andrologica
[#2] dopo  
Utente 961XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Dott. Quarto,
intanto la ringrazio per la pronta risposta.
Nel caso in cui si trattasse di un problema psicologico come mi consiglierebbe di affrontare la situazione? Sono molto preoccupato perchè credo che questa situazione possa deteriorare il mio rapporto con la mia partner a cui tengo tantissimo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se il problema ha una causa psicologica il problema deve essere affrontato in quella sede.

Comunque, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Quarto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com