mani  
 
Utente 426XXX
Salve dottori, vorrei sapere un vostro parere, ieri ho avuto un infortunio sul lavoro, mi sono ustionato entrambi i dorsi delle mani con la sabbiatrice a granella di ferro, sono giunto al pronto soccorso che mi hanno medicato e dato 15 giorni di prognosi rinnovabili al controllo legale, non hanno specificato il grado di ustioni, ma visibilmente mi ha portato via tutti gli strati di pelle, sulla mano destra ci sono due aree marrone scuro, quasi insensibile al tatto, e sulla mano sinistra un area è nera e dura insensibile al tatto, hanno ritenuto non dispensabile rimuovere le parti carbonizzata, nell'attesa che si rigettato da sole con la crescita del nuovo strato, inoltre non mi hanno fatto antitetanica, ieri ho avuto un po' di febbre 37,5 volevo sapere se devo subire o meno un qualche intervento di ricostruzione della pelle? Può infettarsi la parte più scura? Attualmente sto facendo augmentin 2 volte al giorno per 6 giorni, medicazione 1 volta al giorno con garze grasse, e pomata connectivina, più brufen al bisogno.
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

l'infezione è sempre in agguato: per questo le hanno dato l'antibiotico.

Bisognerà fare giornalmente il bilancio dell'evoluzione delle aree necrotiche (aree marroni e nerastre) e, volta per volta, rimuoverle.

Ci vorrà tempo e pazienza.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore, ho notato che devo tenere sempre entrambe le mani alzate, come le abbasso mi pulsano da morire e sembra che mi esplodono per il dolore, e normale che devo tenerle sempre alzate? Inoltre le parti necrotiche vanno tolte sotto anestetico? Mi auguro di sì ho il terrore. Vi allego una foto non so se visibile.

http://i63.tinypic.com/ra5mrp.jpg
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Sono ustioni di II e III grado. Continuerei con le medicazioni quotidiane e, non appena ci saranno le condizioni (lo valuterà lo specialista), comincerei a rimuovere gradualmente il tessuto necrotico.
[#4] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Ok grazie mille per la sua disponibilità, a breve consulterò anche un dermatologo.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.
[#6] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Volevo chiederle un altro parere dottore, la mano destra che presenta maggiore estensione del danno sono costretto a tenerla sempre alzata, nel momento in cui la abbasso la sento pulsare con dei dolori atroci insopportabili, questo è dovuto ad un maggiore afflusso di sangue? Devo tenerla alzata oppure ogni tanto malgrado il dolore devo soffrire e abbassarla? Ci sono probabilità che questo dolore rimanga cronico anche una volta guarita la lesione.?
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certamente. Il dolore passerà, ma per ora non deve tenerla abbassata.
[#8] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Va bene grazie per sua pazienza, e grazie per la suo consulto molto esaudiente.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#10] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Dottore buongiorno, la disturbo ancora una volta per aggiornarla sulla mia situazione, sto facendo 2 volte a settimana le medicazioni presso la dermatologia ospedaliera, sono un po' perplesso e incazzato perché non hanno un briciolo di delicatezza nel rimuovere le vecchie bende, la penultima volta mi si erano attaccate mi sono state letteralmente strappate via senza minimamente ammorbidirle con un po' di filologica, provocandomi delle lacerazioni e sanguinamento, oltre che farmi vedere letteralmente le stelle... Comunque in prima battuta il dermatologo mi ha detto che occorrono 2 mesi, poi subito dopo si è corretto dicendo che entro giovedì 24 sarei perfettamente guarito, sarebbero 16 giorni, le lesioni a prima vista sembrano più pulite da escare ed eventuali croste, ma la crescita di pelle ancora non c'è, il dolore è diminuito di un buon 70% ma la mia domanda è la seguente, prima di tornare a lavoro devo aspettare la completa guarigione? Visto che devo indossare dei guanti in pelle pesante fino al gomito, ed imbracciare un tubo ad alta pressione per sabbiatura? Oltre tutto I guanti sono sporchi di polvere ed ossido di ferro e sfregano sulla pelle in più devo avere una stretta di mano notevolmente consistente per tenere il tubo per via della gettata a 7 bar. Come posso fare?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Bisogna aspettare la riepitelizzazione completa.
[#12] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Quando ci vorrà secondo lei? Posso adottare qualche sistema o un qualcosa per accelerare la guarigione? Oppure devo solo avere pazienza e lasciare il decorso naturale? Grazie.
[#13] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Solo pazienza.
[#14] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Ok la ringrazio infinitamente.
[#15] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
[#16] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Salve dott Giorgio, volevo ancora una volta un suo parere, a distanza di 40 giorni di medicazioni, sono quasi alla fine, sulla mano sinistra e ancora presente un ulcera di 1cm, che si sta pian piano chiudendo, mentre sulla mano destra mi hanno tolto le bende, solo che è rimasto un grande eritema arrossato su tutta la zona ustionata, che mi da molto prurito, la pelle tira un po, ed a volte mi da delle fitte come degli aghi, il dermatologo dice di mettere una pomata 3 volte al giorno, e di coprire dalla luce, perché ancora la cicatrizzazione è viva, lunedì 18 ho la visita ufficiale con il chirurgo inail, cui deciderà se chiudere l'infortunio, io dovrei entrare a lavorare ma sono combattuto psicologicamente non so cosa fare, perché lavoro sia in sabbiatura dove dovrei indossare dei guanti in cuoio pesante piene di polvere di ferro, che mi vanno a strofinare sulle ferite, in più sono in reparto preparazione verniciatura, ove dovendo utilizzare delle molatrici e carteggiatrici c'è moltissima polvere da prodotti sintetici, e irritanti, anche lì devo indossare guanti e maschera, e sinceramente non so come fare, potrei creare ulteriori problemi alle mani? Devo aspettare un ulteriore guarigione?
[#17] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per indossare i quanti da lavoro, la cute deve assolutamente essere integra.

Insista con il medico INAIL.
[#18] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Ok intanto la ringrazio per la sua attenzione, domani i provo a dialogare con il chirurgo inail..
[#19] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.