Utente 506XXX
A causa probabilmente di una parodontite, mi si è fortemente ritratto l'osso a lati di un dente dell'arcata superiore sinistra (dove già si era dovuto estrarre un altro dente per gli stessi motivi)

Mi chiedo: l'osso si può rigenerare? Con operazioni di biotecnologia (bioss / biokoral) ? Con assunzione di farmaci?

La panoramica (recentissima) e il particolare del dente interessato sono visibili qui:

http://prove-paolo1.blogspot.com/

grazie
[#1] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Gentile utente,
Dalla visione della sua panoramica (non sufficiente per fare una diagnosi di parodontite), mi sembra che i problemi si riferiscano ad un primo molare dell' arcata superiore destra (a meno che lei non abbia fotografato la lastra al contrario) comunque, destra o sinistra, parliamo del molare accanto al dente estratto.
Questo dente non mi sembra affetto da malattia parodontale (Forse è mobile?), non c'è riassorbimento osseo "orizzontale" e, più che una tasca infraossea, ha uno spazio parodontale allargato che potrebbe dipendere, più che da parodontite, da un trauma occlusale causato da quella capsula che c'è sopra.
Non so esattamente la causa della perdita del dente vicino quale sia stata in realtà ma, guardando tutto il resto della dentatura, non mi sembra che ci siano segni di malattia parodontale grave in altre sedi.
Pertanto io cercherei prima di migliorare l' occlusione, limando occlusalmente la capsula o, meglio, togliendola e sostituendola con una provvisoria ben fatta; intanto farei una serie di sedute con l' igienista (se non le ha già fatte), per eliminare tutte le possibili cause di infiammazione e farei dei controlli radiografici con rx endorali, non panoramica, a scadenze di qualche mese.
Sarebbe da rivedere anche la capsula sul molare inferiore, sia perchè articola con quella del dente in questione, sia perchè, come quella, "deborda" orizzontalmente oltre il profilo del dente.
Quindi, secondo me, non dovrebbe avere bisogno di alcun intervento di rigenerazione parodontale attualmente, ma, per rispondere alla sua domanda, questi interventi sono possibili quando ce n'è l'indicazione ed in determinate condizioni anatomiche del difetto (non nel suo caso quindi) e non esiste alcuna terapia farmacologica per ottenere la rigenerazione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 506XXX

Iscritto dal 2007
Egr. Dr. Gaetani, intanto la ringrazio vivamente per il pronto e cortese intervento

Le confermo che il dente di cui si discute è quello a fianco a quello che manca (ho preso l'abitudine di fotografare le lastre come se mi vedessi allo specchio, altrimenti non ci capisco niente io)

Faccio tesoro delle sue osservazioni riguardo alle capsule, però non ho capito bene: la superiore è malfatta? L'inferiore tocca contro la superiore?

Quell che non capisco è il concetto di spazio parodontale allargato, o meglio capisco il concetto ma non la causa: l'osso intorno a questo dente si è allontanato a causa di un trauma? Il dente ha preso un colpo che, improvvisamente, ha allontanato l'osso tutto intorno?

A prescindere dalle cause, a me pare che il dente non sia piu sostenuto ai lati, e stia su solo perchè è ancora piantato dentro con la punta, è corretto o è un'impressione mia?

Lo spazio parodontale rimasto vuoto si può in qualche modo riempire?

La situazione si può rinforzare?

Grazie e cordiali saluti

Paolo

NB: ho aggiunto sul blog la panoramica e il particolare riferiti all'ottobre del 2004, quando il problema non sussisteva; non ho invece doc intermedia fra il 2004 e il 2008
[#3] dopo  
Utente 506XXX

Iscritto dal 2007
Rettifico, scusi: avevo anche la dentascan del dicembre 2007, che pure ho pubblicato in stralcio sul solito blog

Quindi devo dedurre che tutto è sorto tra il 2004 e il 2007, probabilmente in modo improvviso verso l'autunno del 2007, quando ricordo che, improvvisamente, ho avuto un ascesso con dolore in corrispondenza

Ma allora è un trauma, ha ragione Lei, anche se magari non si può escludere una concausa batterica

Confermo le domande del mio precedente post, grazie

[#4] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Il trauma occlusale è un trauma di lieve entità ma che si ripete nel tempo ad ogni atto masticatorio. Di solito è causato da forze che si scaricano sul dente in maniera eccessiva o con direzioni sbagliate.
Poichè, guarda caso, il dente in questione è incapsulato, e lo è anche l' antagonista, è molto probabile che la causa dei problemi sia proprio quella, anche perchè l' immagine che danno alla rx non è delle migliori.
Inoltre,il tipo di lesione che si vede alla panoramica è tipico di queste situazioni (spazio parodontale allargato).
Questo spazio si deve riempire da solo una volta eliminato il trauma.
Tengo a precisare nuovamente che la mia diagnosi può non essere quella giusta per ovvi motivi.
Andrebbero effettuati un "sondaggio parodontale" e delle rx endorali, oltre ad una visita diretta per poter parlare con certezza.
Certamente una presenza batterica non può che peggiorare le cose, ecco perchè le consigliavo le sedute di igiene orale da ripetere periodicamente e di tenere sotto controllo la situazione con controlli frequenti.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 506XXX

Iscritto dal 2007
Grazie, Dr. Gaetani, adesso mi studio a fondo tutto e rifletto sulle sue preziose considerazioni

Vive cordialità!

Paolo