Utente 493XXX
Buonasera, il mio migliore amico di età 21 anni, il 21 Gennaio 2018 ha subito un grave incidente d’auto. Appena arrivato in pronto soccorso è passato come codice rosso, e messo immediatamente in rianimazione in coma farmacologico in seguito ad un trauma cranico ed un ematoma. Hanno atteso una settimana per vedere se l’ematoma riusciresse a riassorbirsi, ma dopo una settimana di drenaggio (ha avuto anche il drenaggio ad un polmone ma è andato bene) hanno deciso di operarlo, effettuando una craniotomia decompressiva, poiché la pressione del sangue era diventata altissima. L’intervento è andato benissimo, ma i medici non avevano speranza poiché affermavano che o restava in stato vegetativo o non avrebbe avuto alcun risveglio. Il 6 Febbraio 2018 hanno iniziato a diminuire i farmaci e fin da subito ha aperto gli occhi e ha iniziato a tossire e ad aprire gli occhi. Con il passare del tempo migliorava sempre di più, hanno eliminato la tracheotomia ed ha ripreso subito la parola e rispondeva a tutti gli stimoli. Da poco è ricoverato all'ospedale Casa Del Sollievo di San Giovanni Rotondo, poiché ha avuto una frattura del femore. Il problema è che parla, mangia, va in palestra, ma non ricorda mai nulla. Del passato ricorda alcune cose in modo lucidissimo ed altre in modo sfocato. Riprenderà la memoria ? Tornerà come prima ?
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
12% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buonasera, guardi per come ha descritto le condizioni del suo Amico in relazione all'incidente e le scarse speranze che inizialmente nutrivano i medici direi che per le attività che è in grado di fare ora ci si può considerare molto soddisfatti. Direi che se non vi sono deficit di altra natura la questione della memoria passa decisamente in secondo piano. Anche perché è normale dopo un trauma di questo tipo, riguarderà sicuramente il periodo peri-traumatico e non la memoria a lungo termine e comunque non è detto che questo deficit col tempo non possa essere recuperato. E' infatti ancora troppo presto. Vedrà che un margine di miglioramento è ancora possibile considerando la giovane età del suo Amico. Non è possibile per ora fare delle previsioni.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 493XXX

Iscritto dal 2018
Grazie mille della risposta, ne sono molto grata !
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
12% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Saluti a lei