Utente 452XXX
Buonasera, ho mio padre ricoverato a Rossano in terapia intensiva, all'inizio per polmonite, perché ormai non c'è la faceva più a respirare.
Poi è caduto ed ha avuto un crollo di globuli bianchi (ne aveva 12000 e ora circa 600) e piastrine bassissime infatti gli hanno fatto 2 trasfusioni.
Dicono che il midollo non funziona praticamente e ora stanno cercando di mandarlo a Cosenza/reggio Calabria, però io a lui lo vedo sempre male, ha tutta la bocca piena di sangue e ha dei puntini in tutto il corpo.
Lui è un paziente molto compromesso, ora è stato stubato, però ha l'ossigeno a 10 con la mascherina, perché se gli tenevano il tubo in gola, lo attaccava la "candida".
Poi il batterio che causa questa polmonite è lo strafilacocco. Purtroppo il primario dice che i pazienti così non hanno vita lunga e che stanno facendo di tutto.
C'è la farà? Secondo voi potrebbe subire un intervento di trapianto al midollo osseo?
[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
12% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Caro ragazzo, purtroppo non si possono fare delle previsioni certe perché i dati forniti sono piuttosto frammentari. Da quel che si può capire suo padre ha avuto una polmonite complicata da uno stato settico generale che ha determinato anche una compromissione delle sue funzioni immunitarie e probabilmente anche delle piastrine del sangue che servono per coagulare. Ecco il perché di quel sangue nella saliva e quei puntini che lei vede su tutto il corpo. Non siamo a conoscenza delle condizioni di salute di suo padre prima di questo evento per capire quali possono essere stati i fattori predisponenti per una sepsi molto grave. L'unico dato positivo che si evince da quanto lei scritto è che attualmente suo padre è stato estubato e in respiro spontaneo. Quindi sembrerebbe essere stata superata la fase acuta respiratoria. Da qui a dire che è ancora fuori pericolo è un po' prematuro, ci vorranno ancora parecchi giorni prima di poter sciogliere la prognosi. Per ora un piccolo segno positivo c'è ma torni a riscrivere se vi saranno altre evoluzioni del caso. Non ci sono affatto indicazioni per poter eseguire un trapianto di midollo.
Cordiali saluti e auguri.
[#2] dopo  
Utente 452XXX

Iscritto dal 2017
Innanzitutto grazie per la sua risposta dottor Alvino!
Ora lui è salito nel reparto di medicina, però è in una stanza singola perché sennò prendeva altri germi. Ha l'ossigeno a 10 anche.
Oggi l'ho trovato un po' meglio, i globuli bianchi sono saliti a 4000, tutti i valori stanno tornando nella norma, speriamo che c'è la farà.
È fuori pericolo ora? Oppure ancora si dovranno alzare?
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
12% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Buongiorno, beh, se è già stato trasferito dalla Rianimazione in Medicina possiamo essere cautamente ottimisti. Anche l'organismo sembra che stia dando segni di ripresa