Utente 494XXX
Buonasera esimio dottori
Scrivo qui pur sapendo che non è semplice avere un consulto online per avere delle opinioni sulla mia situazione.
Da novembre ho un fastidio alla spalla sinistra zona anteriore. Premetto che pratico bodybuilding a livello di hobby in casa.
Mi sono trascinato questo dolore fino ad aprile quando mi sono deciso ad andare dall'ortopedico che mi ha diagnosticato, a seguito di una visita fatta prettamente con i test per la cuffia dei rotatori, una tendinite al sovraspinato e prescritto un ciclo di 5 sedute di tecarterapia.
AL termine della terapia ancora avverto il fastidio che si manifesta soprattutto nei movimenti simili a lavare l'ascella del braccio opposto oppure quando vado a prendere la cintura di sicurezza lato guidatore.
Vorrei sapere se secondo voi la diagnosi è corretta o a sentire i sintomi potrebbe trattarsi di qualche altro tendine.
Vi ringrazio anticipatamente e vi saluto
[#1] dopo  
Dr. Ibrahim Akkawi
24% attività
20% attualità
8% socialità
SASSO MARCONI (BO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
La diagnosi é giusta. Innanzitutto deve sospendere l'attività fisica e evitare di sollevare la mano al di sopra della spalla. Utile in questo caso è l'infiltrazione di cortisone. Se il dolore non passa è indicato il trattamento con onde d'urto. Saluti
[#2] dopo  
Utente 494XXX

Iscritto dal 2018
Grazie della risposta.
Sono fermo da 2 settimane. Quanto tempo dovrei stare ancora?
Per quanto riguarda il cortisone il fisioterapista dice che può fare più danni che benefici, consiglia l'acido ialuronico tanto per lubrificare l'articolazione.
[#3] dopo  
Dr. Ibrahim Akkawi
24% attività
20% attualità
8% socialità
SASSO MARCONI (BO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Deve stare fermo fino alla scomparsa del dolorem. È stato visto che fino a 4 infiltrazioni nell'arco di un anno non danneggiano i tendini. Va bene anche l'acido ialuronico ma l'effetto si vede dopo un po' di tempo, non subito. Saluti
[#4] dopo  
Utente 494XXX

Iscritto dal 2018
La terapista mi ha consigliato di aspettare almeno 5 giorni dalla fine della terapia per trarre le conclusioni, a detta sua con la tecar si va a stimolare il tendine che quindi risulta più sensibile. Effettivamente ho notato un acutizzazione del dolore soprattutto su alcuni movimenti.
Penso che aspetterò i 5 giorni e poi tornerò a controllo dall'ortopedico.
In linea generale in base alla sua esperienza giudica efficace la tecar terapia o meglio gli ultrasuoni?
Vorrei evitare il cortisone sinceramente
[#5] dopo  
Dr. Ibrahim Akkawi
24% attività
20% attualità
8% socialità
SASSO MARCONI (BO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Più o meno hanno lo stesso effetto: effetto termico che causa vasodilatazione e aumento del flusso sanguigno che aiuta a far guarire). Io personalmente consiglio ai miei pazienti o laser o onde d'urto. Saluti