Utente 397XXX
Buonasera,da alcuni mesi sento un fruscio all'orecchio destro, come se vicino a me ci fosse qualcosa che sfiata. Lo avverto soprattutto nel silenzio. Se la tv è accesa o parlo con qualcuno il fruscio scompare o almeno si attenua. Lo specialista mi ha sottoposto ai seguenti esami di cui specifico i risultati: 1) otoscopia _nella norma bilateralmente. 2)esame audiometrico_lieve ipoacusia trasmissiva a destra. 3) laringoscopia a fibre ottiche_setto nasale sostanzialmente in asse. Secrezioni mucose in rinofaringe e in laringe.
Mi è stata prescritta una terapia basata su lavaggi nasali con soluzione fisiologica, Zhekort spray nasale, e fumenti con Sedo calcio. Al controllo dopo due mesi lo stesso specialista mi ha di nuovo sottoposto ad un esame audiometrico che ha evidenziato un lieve miglioramento. Quanto al fruscio mi è stato detto che me lo devo tenere, non esiste una terapia specifica. Tutto qua.
A lei chiedo: 1) davvero non esiste una terapia per questo disturbo ? 2) perchè non sono stata sottoposta ad una impedenziometria, come ho letto in rete ? Ringrazio e porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Simone Spagliardi
24% attività
20% attualità
4% socialità
VERBANIA (VB)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2018
Buonasera,
l’acufene non è una patologia, ma un sintomo, che può quindi essere segno di differenti problematiche dell’orecchio. In alcuni casi è trattabile, in altre purtroppo no. Se il Collega le ha riscontrato un deficit trasmissivo all’orecchio destro, potrebbe esserci un, anche minimo, interessamento infiammatorio-catarrale, che può in alcuni casi provocare un acufene. In questi casi effettivamente l’impedenzometria aiuta nella diagnosi, potrebbe quindi essere utile eseguirla. Tenga conto però che il problema rilevato dal Collega potrebbe essere presente anche da molto tempo, e quindi l'acufene che lei lamenta potrebbe avere cause completamente diverse.
Cordialmente,