Utente 833XXX
Gentili medici,

premetto che questo è un periodo in cui sono molto attenta ai problemi della mia gola, e quindi la mia ansia potrebbe essere infondata... in tal caso, mi scuso in anticipo per il papiro che sto per scrivere :)

Soffro di reflusso gastro-esofageo, con sintomi atipici a carico della laringe, e in più sto uscendo da un episodio acuto di tonsillite, che sto curando con antibiotici. Ma al di là di questi problemi, ciò che da un po' di tempo a questa parte (circa un paio di mesi) mi allarma, è un dolore, talvolta fisso ed intenso, talvolta occasionale, talvolta del tutto assente, nella parte destra della gola. Il dolore è di tipo diverso da quello che accuso solitamente (e frequentemente, devo dire) a causa di tonsilliti o altri malanni stagionali; inoltre non si presenta sempre nello stesso posto, talvolta sembra localizzato a livello della tonsilla destra, altre volte lo avverto sotto la lingua, sempre a destra; altre volte ancora nella mandibola destra, sotto la gengiva. Ciò che sembra scatenare il dolore, soprattutto quando lo sento a livello della gola, talvolta è la deglutizione, o la fonazione. A volte lo sento più volte al giorno, altre volte non si fa sentire affatto nell'arco della giornata.
Fino ad oggi, non avevo mai dato troppo peso a questo disturbo, anche perchè lo credevo correlato al reflusso diagnosticatomi da poco, o alle frequenti infiammazioni/infezioni della gola a cui vado incontro. Ma mi sto rendendo conto che il dolore si presenta anche in assenza di mal di gola, o nei periodi in cui il reflusso non mi dà problemi. Infatti, prima di incorrere in questa nuova tonsillite, c'erano stati un paio di mesi di "tregua" sia dal punto di vista delle tonsille sia del reflusso (sto seguendo da tre mesi un'adeguata terapia farmacologica associata ad una dieta rigorosa), e nonostante ciò il disturbo nella parte destra della gola, così come l'ho descritto, continuava ad andare e venire.
Ciò che più mi allarma in questo momento, è una piccola ghiandola nel collo, sotto la mandibola, a metà tra l'angolo della mandibola e il mento, delle dimensioni di una piccola oliva, che ho scoperto per caso. La ghiandola "sfugge" al tatto quando riesco a sentirla, e sembra dolente. Ho pensato ad un linfonodo ingrossato per via della tonsillite che sto curando, anche perchè non so se l'avevo anche prima oppure no.

Dato l'irradiarsi del dolore anche alla mandibola e sotto la lingua, il che sta avvenendo sempre più spesso, ho pensato che forse tutto ciò potrebbe avere a che fare con una capsula dentaria che ho proprio in corrispondenza della mandibola destra. Un problema di questo tipo può dare un dolore "fantasma" che coinvolge la parte destra della gola e si irradia alla lingua e alla mandibola sempre sullo stesso lato?

Spero di non essermi dilungata troppo, e di aver esposto la situazione in maniera chiara nonostante l'accavallarsi di vari problemi di salute che sto avendo in questo periodo. Soprattutto, spero possiate rassicurarmi sulla natura della ghiandola di cui ho parlato, perchè è proprio questa ad avermi fatto allarmare. Il mio medico è fuori città per acluni giorni, quindi al momento non posso consultarlo per questo mio dubbio.

Vi ringrazio molto per il tempo che mi dedicherete.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, per l'ubicazione della tumefazione, per le modalità cui ne descrive le caratteristiche morfologiche, per il tipo di patologie di cui è affetta periodicamente, fanno ritenere che effittivamente ciò che lei ha palpato sia un linfonodo sotto o retromandibolare, che, probabilmente, a seguito dei frequenti processi infiammatori cui va incontro risulta lievemente e "fisiologicamente" ingrossato. Al momento non darei peso a tutto ciò. Ritengo che possa aspettare tranquillamente il ritorno del suo medico curante e poi sottoporsi a visita medica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 833XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio moltissimo, dottore.

Cosa ne pensa invece del dolore che avverto a destra della gola, alla mandibola e sotto la lingua? Crede che abbia senso rivolgermi al dentista, o devo orientarmi altrove?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
potrebbe essere la stessa compressione linfonodale alle strutture vicine, a darle questo dolore.
Non ritengo utile, al momento, alcuna visita specialistica.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 833XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto, e la saluto cordalmente.