Utente 966XXX
Buongiorno,

vi contatto per un problema che ho "da sempre", già da quando ero adolescente.
Capita spesso che durante un rapporto, e talvolta anche durante la masturbazione, non riesco a raggiungere l'orgasmo, con assenza di eiaculazione, pur essendo molto eccitato.

Fortunatamente succede però anche il contrario, e riesco a raggiungere l'eiaculazione in entrambe le situazioni.

Ne ho parlato velocemente molto tempo fa con il mio medico di base che ha escluso una disfunzione dell'apparato e mi ha indicato come causa un mio blocco emotivo nel lasciarsi andare completamente.

In pratica però non ho mai fatto nulla per risolvere questo problema, non essendomi mai deciso ad iniziare un percorso terapeutico con un sessuologo.

Ho letto in un altro vostro consulto della possibilità di curare con farmaci l'eiaculazione retrograda. Potrebbe essere utile anche nel mio caso?

Inoltre di recente ho visto in rete alcune pastiglie naturali, come la Volume500, che sembrerebbero utili per aumentare la quantità di sperma ed in generale il vigore.

Sarei tentato di provarle, consapevole che possono essere del tutto inefficaci o comunque non utili per il mio problema, ma qualora fossero semplicemente paragonabili ad un integratore perchè no?

Voi conoscete questo tipo di pastiglia e le sue eventuali controindicazioni?

Grazie mille per il tempo dedicatomi,
Saluti,

Davide

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nel rivolgersi ad un forum medico Le ricordo che,in medicina,innanzitutto si deve porre una diagnosi in base ai dati anamnestici,clinici,ematochimici e strumentali.La mia puntualizzazione é volta a far sì che il ruolo di creme,pillole e quant'altro si trovi nei messaggi pubblicitari non bypassino il corretto iter metodologico medico dando al Paziente l'opportunità di ricorrere al "faidate".Chiarito ciò,valutando quanto ci espone,riterrei il quadro clinico essere abbastanza contraddittorio ma degno di essere affrontato da un andrologo esperto.Il fatto stesso che abbia rapporti sessuali esitanti in una fisiologica eiaculazione, alternati ad altri "secchi" (non ci dice se con orgasmo o meno),richede uno studio neurologico che coinvolga anche il tono sfinteriale vescicale ed anale e del pavimento pelvico-perineale.Tutto ciò,come vede,non può essere banalizzato da un veloce colloquio con il medico di famiglia e/o con la tentazione di ricorrere alle sirene pubblicitarie...Va da sé che le mie sono solo ipotesi che vanno confermate o smentite da una visita andrologica.Ci tenga informati,se ritiene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Prima di tutto grazie mille per la velocissima risposta!


[#3] dopo  
Utente 966XXX

Iscritto dal 2009
Prima di tutto grazie mille per la velocissima risposta!

Quando non ho eiaculazione non ho nemmeno l'orgasmo.

La sensazione è sempre come se stessi concludendo ma
senza mai arrivare alla sensazione di "benessere" data dall'orgasmo stesso, pur restando molto eccitato.

Poi mi stanco e lascio perdere, anche perchè ho già provato ad insistere ma senza ottenere alcun risultato, anzi finisce che mi innervosisco parecchio...

Proprio in base a questo il mio medico curante ha individuato come causa un probabile blocco psicologico nel lasciarsi andare.

Tuttavia le confermo che non mi ha prescritto nessun esame e nemmeno di consultare un andrologo per verificare che realmente non ci siano problemi a livello fisico. Mi consigliò invece di consultare uno psicologo sessuologo.

Pertanto se lei ritiene che comunque una visita può essere utile per vederci più chiaro, seguirò sicuramente il suo consiglio!

Alla soglia dei Quaranta forse è anche il caso di decidersi ad approfondire una volta per tutte questa cosa!

E proprio al mio avvicinarsi ai Quaranta, era dovuta più che altro la domanda sulle pastiglie per l'aumento della quantità di sperma.

Fortunatamente a livello di erezione ancora nessun problema, ma pensare di poter avere ancora una eiaculazione abbondante (indipendentemente dal mio problema) come quando avevo Vent'anni, le confesso che non mi dispiacerebbe... semplice vanità maschile!

Grazie mille!

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo, che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessualee capire gli eventuali meccanismi fisiologici che si scatenano durante una eiaculazione, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=62527

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non conosco pastiglie che fanno aumentare la produzione di sperma in un uomo non affetto da carenza ormonale (ipogonadismo)...Cordialità.