Utente 967XXX
Salve. Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà.
Ho 18 anni. Non ho ancora avuto rapporti sessuali ma mi sono accorto già da un po' di tempo che non riesco a scoprire completamente il glande neanche di poco nè durante l'erezione nè al di fuori di essa. Ho sentito parlare di frenulo corto o altro ma non essendo del campo non so se questa sia la risposta esatta; nè ho il pene ricurvo o a "banana". In tutta sincerità non ho un buon rapporto con i miei genitori e mi vergogno un po' a parlare con loro di ciò. Molti amici mi hanno detto che è quasi impossibile e/o doloroso avere una rapporto sessuale con questo problema che a loro non accade ma ,essendo ragazzi, non mi fido molto dei loro consigli. Spero di avere una risposta Grazie.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
di qua non posso vedere le condizioni del suo pene, e non può nessuno di noi. Penso sia, anzi è il caso di fare conoscenza con un collega.
[#2] dopo  
Utente 967XXX

Iscritto dal 2009
Il problema è che mi vergogno troppo di vedere un medico o dirlo ai miei. Ho sentito dire che basta ,diciamo, "allenarsi" un po' di tempo al giorno. Ma è vero ciò?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
con la vergogna si resta fermi. Lasci perdere quegli esercizi e dia ai suoi genitori la possibilità di darle una mano, vedrà che saranno felici di farlo.